Share
spinner-caricamento
conclusa JOSEPH BEUYS.

La mostra

La mostra fotografica “Joseph Beuys. DIFESA DELLA NATURA | FACCIAMO PRESTO!” è un progetto espositivo composto da circa 230 immagini, che si propone non soltanto di celebrare il centenario della nascita di Joseph Beuys ma anche di intervenire a sostegno delle iniziative più attuali a difesa dell’ambiente, in una corsa contro il tempo che, secondo la profetica visione dell’artista tedesco, coinvolge oggi tutti noi.

Joseph Beuys, artista d’azione, attivista, ambientalista, scultore, performer, disegnatore e professore all’Accademia d’Arte di Düsseldorf, è tra i protagonisti assoluti dell’arte del secondo dopoguerra. La sua poetica e la sua pratica artistica hanno precorso temi e riflessioni oggi più che mai attuali, ancor prima delle sue opere, lui stesso opera, in una radicale sovrapposizione di arte e vita.

All’interno della mostra il lavoro profetico e lungimirante di Joseph Beuys, l’artista sciamano, è raccontato e documentato attraverso le opere fotografiche, tra gli altri, di Gianfranco Gorgoni, Fabio Donato, Claudio Abate, Tano D’Amico, Antonino Orlandi, Stefano Fontebasso, Giuseppe Iammarrone, e conducono lo spettatore alla scoperta di un universo creativo le cui energie si materializzano nella traiettoria inconfondibile dell’impegno e dell’esortazione concreta a “fare presto”.

Si tratta talvolta di gesti tangibili come nella condivisione dell’impegno di Andy Warhol per la ricostruzione post-sisma, in Campania, con l’opera Fate Presto (1980); o come nella piantumazione di una quercia a Bolognano (PE), all’interno del progetto Difesa della Natura (1984). Altre volte si tratta di gesti più ideali, per sensibilizzare la collettività alle storture del sistema contemporaneo, come per il protocollo di resistenza alla base della Fondazione per la Rinascita dell’Agricoltura (1978): a Pescara, il primo importante evento di discussione sul tema, in occasione del quale Beuys presentò la sua Free International University e che finirà con il segnare il suo percorso artistico ed esistenziale.

In ognuna di queste declinazioni, le energie creative di Beuys spingono l’individuo ad evolvere da semplice spettatore a demiurgo del futuro, proprio e della comunità. Un lavoro collettivo di riflessione – sulla storia già scritta ma soprattutto su quella ancora da scrivere – che trascende ogni limite geografico, temporale e individuale e che, come oggi nelle denunce di Greta Thunberg, diventa inevitabilmente un impellente “Facciamo presto!”.

Immagini della mostra

Orari e biglietti

Indirizzo

Corso Vittorio Emanuele II, 270
65122 Pescara

Altri contatti


Ricerche correlate

in scadenza date_range Eremo di Santa Caterina del Sasso Ballaro

Scatti di Meraviglia

Fino al 30 giugno 2022

in scadenza date_range MANN - Museo Archeologico Nazionale di Napoli

Sing Sing.

Fino al 30 giugno 2022

in scadenza date_range MANN - Museo Archeologico Nazionale di Napoli

Confratelli.

Fino al 30 giugno 2022

in scadenza date_range MUDEC - Museo delle Culture

HENRI CARTIER-BRESSON

Fino al 03 luglio 2022

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo