Share
Museo di Fisica di Napoli

Il Museo Di Fisica

Il prezioso patrimonio costituito dagli strumenti di Fisica della Federico II per lungo tempo fu custodito nel Gabinetto Fisico dell'Università di Napoli, istituito da Gioacchino Murat con Regio Decreto del 1811. Successivamente gli strumenti furono conservati nell'lstituto di Fisica e poi in depositi fino al 2000, data dell'istituzione del Museo di Fisica e dell'assegnazione dei locali del Refettorio del Collegio Massimo dei Gesuiti progettati, intorno al I680, da Dionisio Lazzari, importante esponente del barocco napoletano.

Le prestigiose sale che conservano gli originali stucchi del '600 e i contorni delle porte in piperno, sono state arredale con vetrine dell’800 e pregevoli mobili in radica di noce. Nella grande sala del Refettorio è stata posiziona la magnifica pala d'altare raffigurante la Circoncisione di Gesù, commissionata, al pittore senese Marco Pino da Siena, dai padri gesuiti per la chiesa del Collegio. La superficie espositiva di circa 640 mq si articola in uno spazioso ingresso che da accesso a tre empie sale in cui sono esposti reperti·che documentano lo sviluppo della Fisica nel Regno di Napoli e spesso legati alle vicende storico-politiche della città di Napoli. 

Gli spazi

Orari e biglietti

Indirizzo

via Mezzocannone, 8
80134 Napoli

Altri contatti

Scopri tutte le sedi: Centro Musei delle Scienze Naturali di Napoli


Altri musei a Napoli

Ricerche correlate

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo
spinner-caricamento