Share

Il Parco Archeologico Regionale di Suasa si trova nelle vicinanze della città di Castellone di Suasa. Il sito è dal 1988 al centro di ricerche archeologiche sistematiche da parte dell’Università di Bologna e la Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche. L’area archeologica ripercorre l’antica storia romana della città di Suasa. Il parco presenta un anfiteatro, il foro, la domus Coiedii e la domus repubblicana. La Domus dei Coiedii è una delle abitazioni più ricche di una famiglia autorevole, la gens Coiedia. Racchiude al suo interno numerosi pavimenti a mosaico, tutti di altissima qualità e in ottimo stato conservativo. La sezione più interessante è sicuramente il foro e le strade portanti della città. Il foro è costituito da una grande piazza centrale con colonnato su cui si aprono dei vani rettangolari. Il foro è un complesso unitario, costruito agli inizi del I secolo d.C., dopo avere rialzato in maniera artificiale il livello di calpestio mediante il riporto di grandi quantità di terreno misto a ghiaia fluviale; esso è rimasto in vita per molti secoli, probabilmente fino all’abbandono della città nel VI secolo. L’Anfiteatro è di forma elittica e presenta due ingressi principali con i vari organi di gradinate. L’area archeologica è oggi accessibile al pubblico ed è possibile usufruire di visite guidate.

Orari e biglietti

Indirizzo

Contrada Pian Volpello
60010 Castelleone di Suasa

Non sei ancora registrato?

Non perdere di vista le migliori mostre e gli appuntamenti più interessanti!

registrati

Ricerche correlate

spinner-caricamento