Share
spinner-caricamento

Fondazione Querini Stampalia verified

Venezia, Veneto, IT chiuso visita il museoarrow_right_alt

conclusa Le tre stelle di Romano.

A cura di: Giandomenico Romanelli, Pascaline Vatin

La mostra

ll ristorante Da Romano a Burano è fin dai primi decenni del Novecento un crocevia artistico e culturale, frequentato da importanti personalità italiane e internazionali.

Attorno alla figura dell’oste Romano Barbaro si riuniscono nomi del calibro di Jehudo Epstein, Giovanni Comisso, Aldo Palazzeschi, Orio Vergani, Riccardo Bacchelli, Emilio Vedova, Renato Guttuso, ma anche Arturo Martini, Oskar Kokoschka, Filippo de Pisis, Joan Mirò, Ernest  Hemingway, Alberto Moravia. Da Romano si ritrova anche il mondo milanese del Circolo di via Bagutta e dell’omonimo ristorante, capitanato da Mario Vellani Marchi, e tra gli ospiti illustri non mancano Maria Callas, Federico Fellini e Giulietta Masina, Mario Monicelli.

La trattoria Da Romano è insomma una delle fucine artistiche più importanti in Italia e forse in Europa; un luogo che continua a richiamare personalità, artisti e designer dal mondo intero. Per molti di loro il ristorante è soprattutto un posto in cui tornare. In uno dei tanti ritorni, Orio Vergani lo definisce ‘un traguardo degno di noi’ e Giuseppe Novello, prigioniero in Russia, rievoca le piacevolezze dell’amata osteria, a dimostrazione della grande capacità di Romano di accogliere i suoi ospiti e del calore che il suo ristorante emana.

Le tre stelle di Romano. Burano: arte e storia di un ristorante entrato nel mito a cura di Giandomenico Romanelli e Pascaline Vatin  racconta i cento anni di questo ‘luogo speciale’.  La mostra è allestita negli spazi della Fondazione Querini Stampalia, che la promuove insieme a Fondazione Berengo, Berengo Studio e Lineadacqua ed è visitabile dal 17 dicembre 2021 al 6 marzo 2022.

Il mondo dell’arte si identifica spesso con musei, gallerie, collezioni pubbliche e private, ma c’è una stagione dell’arte moderna che ha avuto un diverso profilo: un ‘altro mondo’, dinamico e informale, nel quale gli artisti hanno vissuto il loro momento sociale e comunitario, dove le loro opere sono state apprezzate e raccolte. È qui che sono nate collezioni insolite, più o meno ricche ed esclusive, spesso entrate a far parte di una tradizione, che hanno segnato una cultura e hanno marcato con inconfondibili caratteri una città e un territorio.

Questo tipo di collezionismo ha avuto come mecenati generosi e fortunati, spesso di rara sensibilità, ristoratori e osti, noti per genialità, lungimiranza di scelte e capacità di essere protagonisti senza superbia e presunzione. Alcuni di loro sono ancora oggi attivi e dinamici nel panorama veneziano. 

Immagini della mostra

Orari e biglietti

Indirizzo

Campo Santa Maria Formosa, 5252
30122 Venezia

Altri contatti

Altro in programma

date_range Fondazione Querini Stampalia Fondazione Querini Stampalia

Danh Vo, Isamu Noguchi, Park Seo-Bo

Fino al 27 novembre 2022


Mostre a Venezia

date_range Palazzo Ducale di Venezia

VENETIA 1600.

Fino al 05 giugno 2022

date_range Museo d’Arte orientale di Venezia

Trame Giapponesi

Fino al 03 luglio 2022

date_range Zuecca Projects

Hermann Nitsch, 20th Painting Action

Fino al 20 luglio 2022

date_range Zuecca Projects

MARNIE WEBER & JIM SHAW

Fino al 24 luglio 2022

Ricerche correlate

in scadenza date_range Museo Nazionale d'Arte Medievale e Moderna Palazzo Lanfranchi

Progetto Genesi.

Fino al 27 maggio 2022

in scadenza date_range ARTiglieria Contemporary Art Center

Liquida Photofestival

Fino al 29 maggio 2022

in scadenza date_range Palazzo Merulana

Riscatti di Città.

Fino al 29 maggio 2022

in scadenza date_range Fondazione Sandretto Re Rebaudengo

BLANCO E MAHMOOD

Fino al 29 maggio 2022

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo