Share
spinner-caricamento
in corso Roger Ballen

La mostra

Senigallia Città della Fotografia presenta la mostra personale del fotografo Roger Ballen, The Place of the Upside Down a cura di Massimo Minini, nella doppia sede di Palazzo del Duca e Palazzetto Baviera, promossa dalla Regione Marche e dal Comune di Senigallia, in collaborazione con la Galleria Massimo Minini e la Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi.


La mostra è prodotta dal Comune di Senigallia nell'ambito di “Senigallia Città della Fotografia” progetto che si distingue per la realizzazione di eventi espositivi originali di alto livello dedicati all’arte fotografica. La mostra di Roger Ballen sarà l’unica quest’anno in Italia in un museo pubblico oltre alla sua partecipazione alla LIX Biennale di Venezia dove rappresenterà il Sud Africa nel padiglione proprio nazionale. 

A Palazzetto Baviera invece è esposta una selezione di 12 scatti a colori, assolutamente inedita in Italia e proveniente dalla collezione personale dell’artista, che segna una nuova fase di sperimentazione tecnica nella sua poetica.


Negli ultimi anni Ballen si è approcciato per la prima volta alla fotografia a colori dopo aver scattato esclusivamente in bianco e nero per più di cinquant’anni, e la mostra di Senigallia, con la sezione di Palazzetto Baviera, rappresenta un’occasione unica per il pubblico italiano di ammirare queste opere dal vivo.

Immagini della mostra

Orari e biglietti

Indirizzo

Via Fratelli Bandiera, 11
60019 Senigallia

Altri contatti


Mostre a Senigallia

date_range undefined

Roger Ballen

Fino al 31 ottobre 2022

date_range undefined

Il realismo magico di Mario Giacomelli

Fino al 31 dicembre 2022

Ricerche correlate

in scadenza date_range undefined

The living sea

Fino al 09 ottobre 2022

in scadenza date_range undefined

Tina Modotti

Fino al 09 ottobre 2022

date_range undefined

Luigi Erba. L’Archivio presente

Fino al 23 ottobre 2022

Cosa trovi su Artsupp

Artsupp è il portale dei musei con cui è facile scoprire arte, mostre e opere. Adesso anche i musei di Francia, Regno Unito, Olanda, Germania e Spagna possono condividere con gli utenti le loro attività.

chi siamo