spinner-caricamento
Share

Il Museo Antiquarium Arborense si trova a Oristano ed è stato fondato nel 1938. Il Museo nasce per valorizzare l’eredità di Tharros, l’antica città romana di Oristano. Il Museo ospita alcune collezioni private che sono pervenute all’Antiquarium tramite acquisizioni e donazioni. Si tratta della collezione Efisio Pischedda, Angelo Carta, la collezione Titino Sanna Delogu, la collezione Peppetto Pau, la collezione Cominacini- Boy e la collezione Vitiello-D’Urso. La raccolta Pischedda presenta una selettiva raccolta della cultura prenuragica della Sardegna che comprende: ceramiche, utensili, punte di freccia ed oggetti legati al culto funerario. Della collezione Angelo Carta risalgono: una lucerna, una olla in vetro verde e ceramiche comuni romane di provenienza funeraria. La raccolta di Titino Sanna Delogu fu donata all’Antiquarium Arborense nel 1966, insieme ad una collezione di arte moderna sarda. Di particolare interesse risultano una statuetta in arenaria di dea Madre a placca, proveniente da Simaxis- Su Cungiau de is Fundamentas, con il volto sunteggiato nel naso a pilastrino e negli occhi a semplice foro, attribuibile alla cultura del neolitico superiore di Ozieri. La raccolta di Peppetto Pau è costituita da materiali ceramici e litici risalenti ad un arco temporale che parte dall’età prenuragica per arrivare fino all’epoca romana. La collezione Cominacini-Boy fu donata all’Antiquarium Arborense nel 1994. La raccolta comprende venticinque ceramiche fenicie, puniche e romane, provenienti dalla necropoli fenicia, punica e romana di S.Giovanni.

Orari e biglietti

Indirizzo

Piazza Corrias
09170 Oristano

Non sei ancora registrato?

Non perdere di vista le migliori mostre e gli appuntamenti più interessanti!

registrati

Altri musei a Oristano

Ricerche correlate