spinner-caricamento
Share
Museo Antiquarium Arborense

Mostre ed eventi in programma

date_range undefined undefined

Carlo Alberto archeologo in Sardegna

Fino al 31 dicembre 2022

date_range undefined undefined

La famiglia dell’antiquario

Fino al 31 gennaio 2023

Il Museo Antiquarium Arborense

Il Museo Antiquarium Arborense si trova a Oristano. Il motivo per il quale proprio a Oristano si istituì nel 1938 un museo archeologico risiede nell’eredità morale di Tharros, vantata da Oristano, che divenne sede dell’Arcivescovo e del giudice d’Arborea nel 1070 accogliendo i profughi di Tharros.

Da allora gli oristanesi trasportarono dalla loro città-madre gli spolia, ossia i marmi, le colonne, i capitelli, i blocchi squadrati di Tharros per costruire la cattedrale, le chiese, i monasteri, i palazzi e la cinta muraria turrita.

A Oristano si erano formate le più cospicue collezioni di antichità tharrensi, fra le quali quelle del giudice Francesco Spano, dei nobili Paolo Spano, Salvatore Carta e quella dell’antiquario Giovannico Busachi. Una parte fu acquistata dal museo di Cagliari, mentre un’altra parte restò ad Oristano, dove un giovane avvocato di Sèneghe (OR), Efisio Pischedda (1850-1930), avviò la costituzione della più vasta raccolta privata di antichità esistente in Sardegna.

La collezione Pischedda divenne punto di riferimento dell’archeologia nazionale e internazionale: possiamo ricordare la visita del preistorico francese Émile Cartailhac, di Friedrich Von Duhn, direttore dell’ Institut für Klassische Archäologie dell’Università di Heidelberg, Thomas Ashby direttore della British Scholl a Roma, Giovanni Pinza, Giovanni Patroni, Antonio Taramelli ed altri studiosi di grande fama.

Dopo la morte di Pischedda, nel 1930, il Soprintendente alle opere d’antichità e d’arte della Sardegna, Doro Levi, ottenne dal Comune di Oristano l’impegno per l’acquisto dell’importante collezione, che costituì il fondo comunale dell’Antiquarium Arborense dal 1938. L'attuale sede neoclassica della metà dell'Ottocento, appartenuta al senatore Salvatore Parpaglia, è stata aperta al pubblico il 28 novembre 1992.

Gli spazi

Le opere esposte

Orari e biglietti

Indirizzo

Piazza Corrias
09170 Oristano

Altri contatti

Scopri tutte le sedi: Musei Civici di Oristano


Altri musei a Oristano

Ricerche correlate

Cosa trovi su Artsupp

Artsupp è il portale dei musei con cui è facile scoprire arte, mostre e opere. Adesso anche i musei di Francia, Regno Unito, Olanda, Germania e Spagna possono condividere con gli utenti le loro attività.

chi siamo