Share
Santa Maria della Vita

Santa Maria Della Vita

Il complesso monumentale di Santa Maria della Vita, riaperto al pubblico a maggio 2010 in seguito ai restauri, costituisce il cuore del centro storico di Bologna, il cosiddetto Quadrilatero. La chiesa, con la cupola disegnata dal Bibiena,è il più importante esemplare di Barocco bolognese; al suo interno custodisce il famoso Compianto sul Cristo Morto di Niccolò dell’Arca, quell’ "urlo di pietra", come lo ha definito Gabriele D’Annunzio. Accanto alla chiesa l’Oratorio, in cuiè possibile ammirare il gruppo scultoreo del Transito della Vergine di Alfonso Lombardi, e il Museo della Sanità e dell’Assistenza. Il complesso dedicato alla Santa Maria della Vita fu eretto nel 1261 dal perugino Raniero Barcobini Fasani, che fondò la confraternita dei Battuti Bianchi e istituì un ospedale per la cura e l’assistenza di infermi e pellegrini. Nel corso dei secoli divenne importante luogo di cura e grandioso Santuario, arricchito di splendide opere d’arte. Con le riforme napoleoniche di fine Settecento i beni della Confraternita vennero espropriati e resi pubblici. A partire dal 1801 nel Grande Ospedale della Vita e della Morte confluirono anche altri ospedali bolognesi, fino al 1814, anno in cui il complesso assunse la nuova denominazione di Ospedale Maggiore, poi raso al suolo dai bombardamenti del 1943.

Gli spazi

Orari e biglietti

Indirizzo

Via Clavature, 8/10
40124 Bologna

Scopri tutte le sedi: Genus Bononiae


Altri musei a Bologna

Ricerche correlate

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo
spinner-caricamento