Share
spinner-caricamento
conclusa Carlotta Gargalli

La mostra

Il Museo Ottocento Bologna accende i riflettori sulla figura di Carlotta Gargalli (Bologna, 1788 - Roma, 1840), la prima donna a frequentare l’Accademia di Belle Arti di Bologna sul finire del “secolo dei Lumi”.

 

La mostra Carlotta Gargalli (1788-1840). Una pittrice bolognese nella Roma di Canova, a cura di Ilaria Chia e Francesca Sinigaglia, inaugura una serie di monografiche dedicate alle pittrici emiliane, ed è pensata per sottolineare la modernità di quest’artista, che grazie al suo talento e alla sua determinazione seppe affermarsi in un contesto artistico al tempo quasi interamente dominato dagli uomini. 

In essa viene ricostruito il corpus pittorico e il profilo biografico di Gargalli, puntando ad approfondire i rapporti tra lo scultore Antonio Canova e i giovani che studiavano all’Accademia del Regno italico a Palazzo Venezia, da lui presieduta, un’istituzione che ebbe vita breve ma che formò alcuni degli artisti più brillanti del tempo, in primis Francisco Hayez e Tommaso Minardi. L’apporto di Canova fu fondamentale anche per l’avvio della carriera di Carlotta Gargalli. Fu solo grazie all’interessamento del grande scultore di Possagno che essa poté realizzarsi nell’ambiente artistico dell’epoca, che tuttavia mantenne sempre un atteggiamento piuttosto ostile verso di lei e il suo lavoro.

 

All’interno del percorso espositivo sono presentate circa una ventina opere, tra le migliori della pittrice felsinea, e altre di artisti coevi - alcune anche inedite e restaurate dal Museo Ottocento Bologna - provenienti da diverse istituzioni: Pinacoteca Nazionale di Bologna, Biblioteca comunale dell’Archiginnasio, Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna, MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, Accademia di Belle Arti di Bologna, Gallerie degli Uffizi, Firenze e da collezioni private. A queste è affiancata una selezione di documenti d’epoca in prestito dall’Archivio Storico dell’Accademia di Belle Arti di Bologna. In occasione dell’esposizione, inserita all’interno del percorso di mostra, sarà presentata per la prima volta al pubblico anche una nuova acquisizione del Museo Ottocento Bologna, l’opera di Giambattista Bassi, Il giardino del lago a Villa Borghese.

Immagini della mostra

Opere esposte

Orari e biglietti

Indirizzo

Piazza San Michele 4/C
40100 Bologna

Altri contatti

Sconti e riduzioni con l'Artsupp Card

Con l’Artsupp Card puoi accedere per la prima volta a sconti e ingressi ridotti nei musei di tutta Italia.

Scopri di più

Altro in programma

date_range undefined undefined

Mario De Maria, “Marius Pictor”

Fino al 30 giugno 2024


Mostre a Bologna

date_range undefined

ANIMALI FANTASTICI

Fino al 05 maggio 2024

date_range undefined

Squali e Abissi

Fino al 30 giugno 2024

date_range undefined

Da Felice Giani a Luigi Serra

Fino al 30 giugno 2024

Ricerche correlate

date_range undefined
date_range undefined

PRERAFFAELLITI

Fino al 30 giugno 2024

date_range undefined

MIRABILIA ESTENSI

Fino al 21 luglio 2024

date_range undefined

Cosa trovi su Artsupp

Artsupp è il portale dei musei con cui è facile scoprire arte, mostre e opere. Adesso anche i musei di Francia, Regno Unito, Olanda, Germania e Spagna possono condividere con gli utenti le loro attività.

chi siamo