Share

Museo Nazionale Concordiese Di Portogruaro

Il museo nazionale concordiese ospita un' inestimabile collezione di reperti archeologici per la maggior parte provenienti dall'area di Iulia Concordia. Nel 1873, dopo la prima straordinaria scoperta, si susseguirono altri scavi che portarono alla luce un'intera necropoli, poi denominata "Sepolcreto dei Militi".  Inestimabile fu il supporto dell'avvocato Dario Bartolini che, intuendo il valore del sito, ne incitò gli scavi. Oggi il museo, che aprì le sue porte al pubblico il 28 Ottobre 1888, si presenta con una struttura di basilica cristiana a tre navate. All'interno, la vasta collezione è esposta tra l'atrio e diverse sale divise su più piani. Nell'aula grande è possibile ammirare statue, mosaici, elementi architettonici, stele funerarie, ritratti e un vasto materiale epigrafico proveniente dalla città di Concordia. Proseguendo nell'itinerario, nella sala a destra dell'entrata sono visibili marmi e monete; al piano superiore, si trovano reperti provenienti sia da collezioni private che dagli scavi effettuati da Bartolini in persona. Inoltre, altro materiale è classificato in sezioni tra cui gemme, ornamenti in ambra, lucerne, oggetti di uso quotidiano e vetro. Infine non mancano i reperti di recente ritrovamento a Concordia.

Orari e biglietti

Indirizzo

Via Seminario, 26
30026 Portogruaro

Altri contatti

Non sei ancora registrato?

Non perdere di vista le migliori mostre e gli appuntamenti più interessanti!

registrati

Ricerche correlate

spinner-caricamento