spinner-caricamento
Share

Il Museo Civico Archeologico di Padria si trova nel centro storico della città all’interno dell’ex Monte granatico. Il Museo è stato inaugurato nel 1989 e conserva una ricca collezione formatasi in seguito alle campagne di scavo, alle raccolte di superficie e alle donazioni. L’esposizione segue un criterio cronologico ed è costituita per lo più da vasi e ceramiche. Si trovano anche oggetti litici come coltellini, accettine levigate in pietra verde, un macinello di forma ovale lenticolare e tracce di ocra rossa, pezzi in selce ed ossidiana, oltre a delle punte in osso. Di particolare interesse e di un certo valore artistico è la collezione di terrecotte provenienti dal deposito votivo rinvenuto nel sito di San Giuseppe da riferirsi al centro romano di Gurulis Vetus, sopra cui sorge l’odierno abitato di Padria. Il deposito, databile tra il I sec. a.C. e il III sec. d.C., comprende terrecotte anatomiche, animali, frutti, statuine umane, interpretabili come ex voto. È presente una collezione di reperti punico-romani di proprietà del Comune: sono notevoli i vasi a vernice nera, i "thymiateria" a testa di dea "kernophoros", gli unguentari, le urne cinerarie e le lucerne. Alcuni pannelli illustrano la viabilità della città romana di Gurulis Vetus: i ponti ed un tratto viario locale connesso con una rete stradale di collegamento tra la costa occidentale dell'isola ed il Logudoro più interno.

Orari e biglietti

Indirizzo

Via Nazionale, 3
07015 Padria

Non sei ancora registrato?

Non perdere di vista le migliori mostre e gli appuntamenti più interessanti!

registrati

Ricerche correlate