spinner-caricamento
Share
Museo del Risorgimento Leonessa d'Italia

Museo del Risorgimento Leonessa d'Italia

Frutto di un lungo lavoro storiografico e progettuale, il nuovo percorso espositivo racconta il Risorgimento in quanto fenomeno di caratura europea e di stringente attualità. Quadri, sculture, cimeli e “reliquie” sono letti e restituiti come manifestazione materiale della lunga e complessa storia culminata nell’Unità italiana. Una ricca collezione digitale accompagna e integra una narrazione che arriva sino ai nostri giorni, coinvolgendo il visitatore nelle vicende che hanno visto Brescia al centro del lungo Risorgimento, rendendola celebre nel mondo come Leonessa d’Italia.

Il percorso incarna una nuova idea di museo storico, in cui la narrazione svolge un ruolo di primo piano e si spinge fino alla contemporaneità. Il Museo alterna scala locale ed europea, racconto e analisi, oggetti e collezioni digitali, allo scopo di illustrare eventi, luoghi e protagonisti della storia risorgimentale in maniera innovativa e partecipativa. L’allestimento si articola in otto sezioni ed è interamente narrato in italiano e in inglese.

Il Museo Leonessa d’Italia conserva e valorizza una parte consistente del patrimonio dedicato alla storia risorgimentale di Brescia, frutto principalmente delle donazioni che la cittadinanza ha destinato ai Civici Musei già a partire dalla fine dell’Ottocento. Cimeli, oggetti, dipinti, bandiere, memoriali e sculture si sono così sedimentati nel corso di più di un secolo, caratterizzando in maniera peculiare la vicenda collezionistica del Museo. Rispetto a quelli precedenti, il nuovo allestimento prevede una selezione dei pezzi più significativi, tra cui spiccano anche recenti acquisizioni di Fondazione Brescia Musei, come il grande dipinto realizzato da Jean Adolphe Beaucé Il generale Niel sul campo di Medole del 1861. Altri importanti oggetti presenti nel percorso sono stati invece depositati da privati o da istituzioni che li hanno generosamente messi a disposizione per rafforzare la narrazione museale.

La collezione digitale e gli apparati multimediali del Museo nascono come strumenti interattivi per completare la narrazione, anche a scopo didattico. La componente digitale è trattata nel percorso come una vera e propria collezione, che possiede la stessa dignità estetica, scientifica e narrativa degli oggetti fisici e si compone di:

Tracce musicali, brani attivati attraverso sensori di prossimità che fungono da sottofondo e stimolano l’apprendimento dei contenuti;

il Grande Atlante del Risorgimento, un approfondito supporto didattico finalizzato a ripercorrere le vicende che hanno condotto all’attuale configurazione geopolitica europea;

Risorgimenti, exhibit digitale in cui vengono proposte le definizioni dei concetti chiave delle otto sezioni di cui si compone il Museo, associate a evocative immagini del presente;

Il salotto, una rievocazione dei salotti letterari e politici del primo Ottocento;

Le Dieci giornate di Brescia, un box emozionale in cui si rivivono i dieci giorni che hanno reso celebre Brescia;

I garibaldini bresciani, uno schermo interattivo per conoscere la storia dei partecipanti bresciani alla Spedizione dei Mille;

Stradario risorgimentale, uno schermo che permette di visualizzare la toponomastica dedicata in Italia ai protagonisti e ai più celebri eventi del Risorgimento;

I principi fondamentali della Costituzione italiana, un display su cui scorrono i primi 12 articoli della Costituzione della Repubblica italiana;

Slideshow, raccolte di immagini che servono ad ampliare il racconto storico.

Infine, dislocati in tutto il percorso museale, ci sono le Prove di Risorgimento, ovvero degli schermi, attivabili alzando una cornetta, in cui importanti documenti e testi letterari del Risorgimento sono interpretati dagli allievi del Piccolo Teatro di Milano e da attori del calibro di Gioele Dix, Maria Paiato e Daniele Squassina.

Gli spazi

Collezione Permanente

Orari e biglietti

Indirizzo

Via del Castello, 9
25121 Brescia

Altri contatti

Scopri tutte le sedi: Fondazione Brescia Musei


Altri musei a Brescia

Cosa trovi su Artsupp

Artsupp è il portale dei musei con cui è facile scoprire arte, mostre e opere. Adesso anche i musei di Francia, Regno Unito, Olanda, Germania e Spagna possono condividere con gli utenti le loro attività.

chi siamo