Share
spinner-caricamento
conclusa NULLA È PERDUTO.

A cura di: Anna Daneri, Lorenzo Giusti

La mostra

Dal 15 ottobre 2021 la GAMeC di Bergamo presenta Nulla è perduto. Arte e materia in trasformazione, a cura di Anna Daneri e Lorenzo Giusti, il secondo capitolo della Trilogia della Materia, un progetto espositivo pluriennale inaugurato nell’ottobre 2018 con la mostra Black Hole. Arte e matericità tra Informe e Invisibile.

Il progetto coinvolge storici dell’arte, curatori, filosofi e scienziati per affrontare un discorso trasversale attorno al tema della materia, attivando contestualmente un dialogo con la storia delle scoperte scientifiche e con lo sviluppo delle teorie estetiche. Il programma prevede un ciclo di tre mostre, accompagnate da altrettante pubblicazioni, contraddistinte dalla presenza di autori e opere di generazioni diverse.

Dopo il primo appuntamento del ciclo, dedicato all’essenza della materia in dialogo con le teorie della fisica moderna, la seconda mostra in programma rivolge lo sguardo al lavoro di artiste e artisti che, in momenti diversi, hanno indagato le trasformazioni della materia traendo ispirazione dalla vita degli elementi per sviluppare una riflessione sulla realtà delle cose, sul mutamento e sul tempo.

“Rien ne se perd (nulla si perde)” è l’incipit della celebre massima attribuita a Lavoisier con la quale il chimico francese spiegava il senso generale della sua legge della conservazione della massa, la quale affermava che, nel corso di una reazione chimica, la somma delle masse dei reagenti è uguale alla somma delle masse dei prodotti. La materia, in altre parole, non si crea e non si distrugge.

Da questo principio fondamentale sarebbero scaturite alcune idee chiave per la modernità, che avrebbero portato poi alla definizione della teoria della relatività, all’individuazione di una sostanziale equivalenza tra massa ed energia e quindi alla convinzione, raccontata da scienziati, artisti, filosofi, di una materia sempre viva, sempre presente, e di un mondo in continua trasformazione.


Immagini della mostra

Opere esposte

Orari e biglietti

Indirizzo

Via San Tomaso, 53
24121 Bergamo

Altri contatti


Mostre a Bergamo

in scadenza date_range undefined

Tutta in voi la luce mia

Fino al 25 febbraio 2024

in scadenza date_range undefined

Hiroshi Sugimoto

Fino al 25 febbraio 2024

date_range undefined

Tiziano e Aretino

Fino al 01 aprile 2024

Ricerche correlate

in scadenza date_range undefined

David Lamelas

Fino al 24 febbraio 2024

in scadenza date_range undefined

KHALIL RABAH

Fino al 25 febbraio 2024

in scadenza date_range undefined

Giuseppe Gavazzi

Fino al 25 febbraio 2024

in scadenza date_range undefined

MICHELE LIPARESI E SARA VASINI

Fino al 25 febbraio 2024

Cosa trovi su Artsupp

Artsupp è il portale dei musei con cui è facile scoprire arte, mostre e opere. Adesso anche i musei di Francia, Regno Unito, Olanda, Germania e Spagna possono condividere con gli utenti le loro attività.

chi siamo