spinner-caricamento
Share
Reggia di Venaria

Mostre ed eventi in programma

date_range undefined undefined

FOTO IN GIOCO!

Fino al 18 settembre 2022

date_range undefined undefined

Dalle piazze alle Corti

Fino al 18 settembre 2022

La Reggia di Venaria

La Reggia di Venaria è un immenso complesso monumentale alle porte di Torino, tornato simbolo di modernità e cultura. La Venaria Reale è un grande progetto culturale permanente che offre opportunità di conoscenza ed emozioni: una Corte dei contemporanei aperta a tutti, che si propone come scoperta di esperienze molteplici, un viaggio nella “Reggia d’Italia” dove, puntando sulla valorizzazione del nostro patrimonio storico, paesaggistico e gastronomico, si possono trovare “regalità e piacere di vivere”.  Concepita per essere la nuova corte del loisir contemporaneo in sintonia con le più rappresentative istituzioni internazionali, la Reggia di Venaria si propone come centro di produzione e luogo di svago culturale in grado di offrire al grande pubblico italiano e internazionale i piaceri di arte, storia e architettura in un contesto paesaggistico straordinario. La Reggia di Venaria con i suoi Giardini disegna intorno a sè uno spazio di 950.000 metri quadrati di architetture e parchi indivisi e costituisce il perno dal quale si articolano i grandi complessi espositivi delle Scuderie Juvarriane, delle Sale dei Paggi e delle Sale delle Arti, il Centro Conservazione Restauro, il Borgo antico cittadino, il Castello della Mandria e la Cascina Rubbianetta in un orizzonte che si perde a sua volta negli oltre 6.500 ettari di verde del vicino Parco La Mandria. 

Gli spazi

Collezione Permanente

Orari e biglietti

Indirizzo

Piazza della Repubblica, 4
10078 Venaria Reale

Altri contatti


Ricerche correlate

Cosa trovi su Artsupp

Artsupp riunisce tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei su un’unica piattaforma. Da oggi siamo anche in Spagna, Regno Unito, Olanda, Francia e Germania. Registrati per scoprire i musei che condivideranno le loro mostre e attività culturali su Artsupp.

chi siamo