spinner-caricamento
Share
Pinacoteca Manfrediniana - Museo diocesano di Venezia

Mostre ed eventi in programma

date_range undefined undefined

Memorie Canoviane

Fino al 01 aprile 2023

Pinacoteca Manfrediniana

La Pinacoteca Manfrediniana deve il suo nome al marchese Federico Manfredini (Rovigo 1743 – Campoverardo 1829) che assemblò la collezione nel corso della sua laboriosa esistenza al servizio dei Granduchi di Toscana e nel riposo della campagna veneta ove si ritirò una volta congedato dal suo incarico. Per lascito testamentario volle che la maggior parte dei dipinti della sua galleria fosse conservata nel Seminario Patriarcale di Venezia. Molto probabilmente tale volontà prese corpo nel marchese Manfredini a seguito della stima che egli riponeva nei patriarchi di Venezia, Giambattista Ladislao Pyrker e Jacopo Monico. E certamente giocò un ruolo determinante anche il legame stretto con don Giannantonio Moschini, un somasco passato al clero secolare dopo i decreti napoleonici. Egli, erudito e appassionato cultore delle arti, continuò a risiedere in Seminario ed a prodigarsi per tutelare il patrimonio storico-artistico della ormai scomparsa Serenissima Repubblica.

La Galleria consta di 65 dipinti su tela, tavola e rame; raccoglie opere di scuola pittorica del centro Italia, ma anche del nord Europa, e copie antiche di esemplari famosi oggi custoditi al Louvre o all’Ermitage.

 

Dal 2019 la Pinacoteca Manfrediniana è divenuta il Museo diocesano del Patriarcato di Venezia. Si tratta di un ulteriore segno della centralità che il “polo della Salute” ha assunto come cuore della proposta culturale della Chiesa veneziana.

Gli spazi

Collezione permanente

Orari e biglietti

Indirizzo

Dorsoduro, 1
30123 Venezia

Altri contatti


Altri musei a Venezia

Cosa trovi su Artsupp

Artsupp è il portale dei musei con cui è facile scoprire arte, mostre e opere. Adesso anche i musei di Francia, Regno Unito, Olanda, Germania e Spagna possono condividere con gli utenti le loro attività.

chi siamo