spinner-caricamento
Share
conclusa Yun Hyong-keun. Una retrospettiva

A cura di: Kim Inhye

La mostra

Yun Hyong-keun (Cheongju 1928 – Seoul 2007) è stato uno dei più importanti artisti coreani del secondo dopoguerra. La sua biografia è segnata dalla storia travagliata del suo paese: più volte imprigionato per avere liberamente manifestato il proprio pensiero, nel 1950 scampò miracolosamente a una fucilazione di gruppo: dei suoi quaranta compagni di sventura solo quattro, oltre a lui, si salvarono dal plotone d’esecuzione.

Dopo una fase iniziale di sperimentazione il suo linguaggio artistico si sviluppa e si definisce nella prima metà degli anni settanta. Esso è anche il frutto delle asprezze che ne segnarono la vita, e si concentra su pochi, essenziali elementi. Il pigmento, di una tonalità molto scura ottenuta da una miscela di blu oltremare e terra d’ombra bruciata, è steso con un grande pennello in strati successivi, molto diluito in modo da impregnare la tela grezza. Il blu oltremare e la terra d’ombra bruciata simboleggiano il cielo e la terra; il gesto dell’artista ripete il fenomeno dell’acqua che, imbevendo le porosità del terreno, dà luogo alla vita.

Immagini della mostra

Opere esposte

Orari e biglietti

Indirizzo

San Marco 3958,
30124 Venezia

Altri contatti


Mostre a Venezia

date_range Ca' Pesaro - Galleria Internazionale d'Arte Moderna

Gabriele Grones

Fino al 27 febbraio 2022

date_range Ca' Pesaro - Galleria Internazionale d'Arte Moderna

Claudio Gobbi.

Fino al 27 febbraio 2022

date_range Fondazione Querini Stampalia

Le tre stelle di Romano.

Fino al 06 marzo 2022

date_range Museo del Vetro

Tony Cragg.

Fino al 13 marzo 2022

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo