Share
spinner-caricamento

Museo di Palazzo Grimani verified

Venezia, Veneto, Italia chiuso visita il museoarrow_right_alt

conclusa DOMUS GRIMANI

La mostra

Il Museo di Palazzo Grimani a Santa Maria Formosa conferma il suo ruolo di protagonista nella scena culturale veneziana con un nuovo progetto, frutto della collaborazione tra la Direzione regionale Musei Veneto e la fondazione Venetian Heritage. Il prossimo 19 maggio verrà infatti presentato il riallestimento della Sala del Doge, uno degli ambienti più spettacolari ed evocativi del palazzo che tornerà ai suoi splendori rinascimentali con il ricollocamento della statuaria greca e romana parte della collezione Grimani

L’intervento si colloca nell’ambito di una strategia di valorizzazione e promozione del palazzo e della sua storia e in continuità con il riallestimento della Tribuna del patriarca Giovanni Grimani, inaugurata nel maggio del 2019 con la mostra DOMUS GRIMANI 1594-2019.

 

La Sala del Doge fu creata contestualmente ai lavori di ampliamento del palazzo terminati nel 1568 e voluti da Giovanni Grimani, patriarca di Aquileia, a seguito di un primo intervento sul palazzo realizzato insieme a suo fratello Vettore. Questo spazio, contraltare ideale della Tribuna e probabilmente anch’esso progettato dallo stesso Giovanni, voleva celebrare la figura di Antonio Grimani, abile mercante di spezie e primo doge della famiglia. Abbellito con marmi antichi e preziosi come l’alabastro giallo, il serpentino verde e il porfido rosso – provenienti dal Mediterraneo orientale da cui l’avo trasse la sua fortuna come commerciante di spezie e militare – lo spazio fu pensato come una scenografia spettacolare in cui esporre parte delle sculture classiche della collezione di famiglia. 

 

Attraverso un attento studio delle fonti storiche – tra cui l’inventario dei beni di Giovanni Grimani, descrizioni storiche dell’epoca e fotografie di fine ‘800 recentemente scoperte nella biblioteca della National Gallery di Washington – i curatori Daniele Ferrara, direttore della Direzione regionale Musei Veneto e Toto Bergamo Rossi, direttore di Venetian Heritage, hanno potuto ricollocare all’interno della sala venti sculture, tra cui il gruppo Dioniso appoggiato a un satiro di epoca romana imperiale nella nicchia della parete frontale. Altre undici sculture sono state invece collocate nelle sale attigue: sei nel vestibolo della cappellauna nel Camerino di Callisto e quattro nella Sala di Psiche.

Immagini della mostra

Opere esposte

Orari e biglietti

Indirizzo

Castello Ramo Grimani, 4858
30122 Venezia

Altri contatti


Mostre a Venezia

date_range undefined

House of us

Fino al 11 dicembre 2022

date_range undefined

MIANI 150.

Fino al 31 dicembre 2022

date_range undefined

Forme del bere

Fino al 31 dicembre 2022

date_range undefined

Francesco Morosini.

Fino al 31 dicembre 2022

Ricerche correlate

date_range undefined

Carlo Alberto archeologo in Sardegna

Fino al 31 dicembre 2022

date_range undefined

Taras e i doni del mare

Fino al 31 dicembre 2022

date_range undefined

La famiglia dell’antiquario

Fino al 31 gennaio 2023

in programma date_range undefined

Antichi Popoli di Puglia

Dal 05 dicembre 2022 al 31 marzo 2023

Cosa trovi su Artsupp

Artsupp è il portale dei musei con cui è facile scoprire arte, mostre e opere. Adesso anche i musei di Francia, Regno Unito, Olanda, Germania e Spagna possono condividere con gli utenti le loro attività.

chi siamo