Share
spinner-caricamento
conclusa ROF 15K.

La mostra

Al Museo Nazionale Rossini inaugura la mostra “ROF 15K. La libertà dello sguardo nell’immaginario visivo rossiniano”, realizzata grazie al lavoro dei Laboratori del ROF che ha portato al restauro di 24 modellini di scena di alcune delle principali opere allestite in 42 anni di Festival.

Curata da Cristian Della Chiara su un progetto di allestimento di Bruno Mariotti, CH+, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, l’esposizione è stata realizzata dai Laboratori del ROF assieme a Sistema Museo e, per la parte multimediale, da Marco Rossetti, Imergo. La regia e le produzioni video sono a cura di Alberto Giuliani, le fotografie dello Studio Amati Bacciardi.


Il 28 agosto 1980 il sipario del Teatro Rossini si alzava per la prima rappresentazione della Gazza ladra, spettacolo inaugurale dell’edizione numero uno del Rossini Opera Festival. Mercoledì 22 settembre 2021 sono trascorsi esattamente 15.000 giorni da quella data. L’incidenza del ROF sulla città e la sua identificazione con essa è un legame che si afferma e rinnova quotidianamente da oltre quarant’anni, ed è per questo che è parsa assai pertinente la scelta del giorno come unità di misura per calcolare l’età del Festival.


In oltre quarant’anni di storia si è affermata, attraverso l’esperienza del ROF, la formula “musicologia più teatro”: un laboratorio di musicologia applicata, attuato fianco a fianco con gli studiosi della Fondazione Rossini. Sono stati così definiti gli ambiti di reciproca autonomia fra ricerca musicologica e restituzione teatrale moderna, riassumibili nella formula: massimo rispetto della lezione musicale autentica, massima libertà nei criteri della messinscena.

Ecco perché la storia del Festival ben si racconta anche attraverso alcuni dei più straordinari allestimenti che hanno popolato i suoi palcoscenici, restituiti a nuova vita attraverso i modellini di scena, prima strumenti di lavoro ed ora capolavori di artigianato, che restituiranno allo spettatore la meraviglia del sapere delle mani e della creazione di mente ed anima che ha caratterizzato una lunga storia di teatro in musica nella città di Pesaro.

Immagini della mostra

Orari e biglietti

Indirizzo

Via G. Passeri, 72
61121 Pesaro

Altri contatti

Altro in programma

date_range undefined undefined

Renata Tebaldi

Fino al 18 settembre 2022


Mostre a Pesaro

date_range undefined

PU.RA

Fino al 23 ottobre 2022

Cosa trovi su Artsupp

Artsupp riunisce tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei su un’unica piattaforma. Da oggi siamo anche in Spagna, Regno Unito, Olanda, Francia e Germania. Registrati per scoprire i musei che condivideranno le loro mostre e attività culturali su Artsupp.

chi siamo