Share
spinner-caricamento
conclusa Maria Luigia e il Casino dei Boschi

La mostra

La mostra, promossa dal Museo Glauco Lombardi ad apertura della XXIII edizione dell’annuale appuntamento della Settimana di Maria Luigia, intende indagare il rapporto esistente tra la duchessa asburgica Maria Luigia e il Casino dei Boschi di Sala, luogo che a tutti gli effetti e per l’intera durata del suo ducato si configura come la residenza da lei preferita e alla quale dedicò costanti attenzioni. Rispetto alle altre residenze del ducato (palazzo ducale di Parma, reggia di Colorno, palazzo Mandelli a Piacenza), il Casino fu in assoluto il luogo a lei più caro, dove trascorse lunghi e reiterati periodi di permanenza, dimostrando in ogni occasione e in svariate modalità la forte affezione nutrita verso quel luogo che divenne la residenza extraurbana per eccellenza, soppiantando in maniera definitiva dal 1822 la reggia colornese, luogo da lei assolutamente non amato.

La mostra, e soprattutto la pubblicazione che lo accompagnerà, vogliono ripercorrere la storia del Casino nel periodo luigino, restituendo e ricostruendo, attraverso indagini d’archivio e di epistolari privati della duchessa, il ruolo che la duchessa attribuiva a quel luogo, come vi si svolgeva la vita e cosa si faceva (dall’attività di governo alle passioni personali della sovrana, dalla pittura alla musica e molto altro), quando vi risiedeva, di quali avvenimenti fu teatro. Non mancherà una parte dedicata alla vicenda architettonica della fabbrica ducale e alle sortidegli arredi in esso esistenti. Verrà altresì rintracciata ladocumentazione iconograca relativa al Casino dei Boschi che fuprodotta in quegli anni attraverso le commissioni ducali. Un approfondimento sarà altresì riservato alla funzione produttiva della tenuta e dei boschi della Corona.


Oltre a opere di proprietà del Museo Glauco Lombardi, saranno esposti pezzi provenienti da collezioni private e pubbliche, mentre alcuni documenti verranno prestati dall’Archivio di Stato di Parma. Una serie di fotografie di Edoardo Fornaciari che raffigurano l’attuale assetto dell’edificio, dei suoi interni e delle dipendenze annesse completeranno la mostra.

L’esposizione, curata dalla scrivente, avrà ingresso libero e sarà accompagnata da visite guidate durante l’intero periodo.

Orari e biglietti

Indirizzo

Strada Giuseppe Garibaldi, 15
43121 Parma

Altri contatti

Sconti e riduzioni con l'Artsupp Card

Con l’Artsupp Card puoi accedere per la prima volta a sconti e ingressi ridotti nei musei di tutta Italia.

Scopri di più

Mostre a Parma

date_range undefined

VIII Edizione

Fino al 19 maggio 2024

date_range undefined

FAKE, INGANNATI E INGANNATORI

Fino al 29 giugno 2024

Ricerche correlate

date_range undefined

LIBERTY IN TESSUTO

Fino al 01 maggio 2024

date_range undefined

Colore, forma, bellezza

Fino al 05 maggio 2024

date_range undefined

Vetro inciso dalla Laguna a Milano

Fino al 12 maggio 2024

date_range undefined

d’Oro e Turchese

Fino al 19 maggio 2024

Cosa trovi su Artsupp

Artsupp è il portale dei musei con cui è facile scoprire arte, mostre e opere. Adesso anche i musei di Francia, Regno Unito, Olanda, Germania e Spagna possono condividere con gli utenti le loro attività.

chi siamo