Share
spinner-caricamento

Museo Antiquarium Arborense verified

Oristano, Sardegna, Italia chiuso visita il museoarrow_right_alt

in corso La famiglia dell’antiquario

La mostra

In questa sala la goldoniana famiglia dell’antiquario è formata naturalmente dal protagonista, l’avv. Efisio Pischedda, ma anche da tutti i suoi predecessori, oristanesi e non, che vivevano terque quaterque beati nella contemplazione dei loro ori, delle gemme, dei vetri iridescenti. A far corona a questa famiglia sono gli archeologi che hanno ricostruito con i loro scavi e le loro infuocate passioni il mondo antico, da Schliemann a Evans, da Champollion a Rawlinson, a Austen Layard, Paul Émile Botta fino a Wolley, e gli italiani nella loro patria e nelle loro missioni all'estero (da Pigorini, a Orsi, a Halbherr e Pernier, a Gàbrici, Ducati, Minto etc.).


Gli archeologi vengono raccontati attraverso manoscritti e edizioni originali dei loro libri e con pannelli che ricreano le loro fisionomie e i loro scavi. Fungono da introduzione diretta a Efisio Pischedda archeologi e storici sardi: da Alberto Lamarmora, Vittorio Angius, Giovanni Spano e Gaetano Cara. Questi ultimi due, legati da una forte amicizia, si scontrarono per un ventennio dopo la conquista da parte dello Spano del Rettorato dell’Università di Cagliari (da cui dipendeva il museo retto dal Cara). Al Cara si imputa la vendita di ingenti collezioni tharrensi e l’acquisizione per il proprio Museo dei falsi idoli sardo-fenici.

Immagini della mostra

Orari e biglietti

Indirizzo

Piazza Corrias
09170 Oristano

Altri contatti

Altro in programma

date_range undefined undefined

Carlo Alberto archeologo in Sardegna

Fino al 31 dicembre 2022


Ricerche correlate

date_range undefined

Taras e i doni del mare

Fino al 31 dicembre 2022

in programma date_range undefined

Ulisse e gli altri

Dal 08 dicembre 2022 al 08 gennaio 2023

in programma date_range undefined

Antichi Popoli di Puglia

Dal 05 dicembre 2022 al 31 marzo 2023

Cosa trovi su Artsupp

Artsupp è il portale dei musei con cui è facile scoprire arte, mostre e opere. Adesso anche i musei di Francia, Regno Unito, Olanda, Germania e Spagna possono condividere con gli utenti le loro attività.

chi siamo