spinner-caricamento
Share
in corso DART 2121- CRYPTO ART IS NOW

La mostra

DART | Dynamic Art Museum, progetto museale innovativo ideato da Piergiulio Lanza e realizzato insieme all’Arch. Riccardo Manfrin, presenta due nuove mostre collettive che avranno luogo dal 23 novembre 2021 al 6 febbraio 2022 presso il Museo della Permanente di Milano. Due mostre apparentemente distanti ma entrambe fortemente rappresentative del loro tempo. Infatti, al primo piano, DART continua il suo format espositivo continuativo “I Capolavori delle Collezioni Private” con un’accurata selezione di opere iconiche di Maestri di ogni tempo provenienti esclusivamente da collezioni e fondazioni private. Mentre, al piano terra, ospiterà “2121”, la prima esposizione museale dedicata alla Crypto Art, come anche in altre occasioni il Museo della Permanente ha ospitato le prime esposizioni di importanti correnti artistiche.

“2121” è il primo grande progetto espositivo dedicato alla Crypto Art all’interno di uno spazio museale in Italia.

Quali erano le possibilità dell’Arte 100 anni fa e, data la crescita esponenziale delle opportunità offerte dal mondo digitale, quali saranno le possibilità che avrà fra 100 anni? “2121” indaga l’oggi con lo sguardo al domani, attraverso opere di artisti che, in un breve ed esponenzialmente accelerato arco di tempo, propongono e creano nuovi spunti di riflessione su come un’opera debba essere concepita, realizzata, fruita e trasmessa per essere dichiarata tale.

Curata da DART in collaborazione con Alessandro Brunello, Alan Tonetti e Serena Tabacchi, “2121” si propone di mostrare al pubblico la prima esposizione fisica di Crypto Art, dando vita ad un percorso espositivo basato sull’interazione tra essere umano e mondo digitale. La corrente artistica della Crypto Art include tutte quelle forme d’arte che prevedono la creazione di un’opera totalmente digitale, o la digitalizzazione di un’opera fisica, grazie a sistemi di blockchain e NFT (Not-Fungible Token), i quali permettono di identificare le opere tramite uno specifico set di informazioni digitali a garanzia dell’autenticità dell’opera stessa. Gli artisti selezionati per la mostra sono i principali esponenti del movimento a livello di emergenti, blue chip (definizione attribuita ad artisti NFT stabilmente affermati) e OG (acronimo per Old Guy, utilizzato per identificare quegli artisti che per primi hanno iniziato a lavorare nel campo degli NFT). Tratto importante della Crypto Art, è che spesso gli artisti stessi si dedicano al collezionismo di opere NFT di altri artisti, dando vita a reti e connessioni globali mosse da una volontà di continua ricerca, sperimentazione e condivisione nell’epoca del remoto.

Immagini della mostra

Opere esposte

Orari e biglietti

Indirizzo

Via Turati, 34
20100 Milano

Altri contatti

Altro in programma

date_range La Permanente La Permanente

I CAPOLAVORI DELLE COLLEZIONI PRIVATE

Fino al 06 febbraio 2022


Mostre a Milano

in scadenza date_range Fondazione Luciana Matalon

YICCA 21/22

Fino al 29 gennaio 2022

date_range Fondazione Stelline

Sandro Miller

Fino al 06 febbraio 2022

date_range Armani/Silos

The Way We Are

Fino al 06 febbraio 2022

date_range MUDEC - Museo delle Culture

Come nasce una storia?

Fino al 13 febbraio 2022

Ricerche correlate

in scadenza date_range Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea

Antonietta Raphaël.

Fino al 30 gennaio 2022

in scadenza date_range Centro Pecci

TRILOGIA URBANA

Fino al 30 gennaio 2022

in scadenza date_range Fondazione Sandretto Re Rebaudengo

Martine Syms: Neural Swamp

Fino al 30 gennaio 2022

in scadenza date_range GAM - Galleria d'Arte Moderna di Torino

LUIGI ONTANI

Fino al 30 gennaio 2022

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo