Share
spinner-caricamento
conclusa Antonio Bassanini

La mostra

Ha lavorato con architetti e designer come Portaluppi, Libera, Gio Ponti, Caccia Dominioni e Magistretti, è stato un fondamentale trait d’union tra progettazione architettonica e costruzione edile, ha fondato un’impresa che al suo apice gestiva 3.000 operai e venti grandi cantieri contemporaneamente. È Antonio Bassanini (1899 - 1997) imprenditore e costruttore che con il suo lavoro ha contribuito dopo la guerra fino agli anni Settanta, alla ricostruzione non solo di Milano ma dell’intero Paese. A lui lunedì 14 novembre alle 18:00 la Fondazione Culturale Ambrosianeum dedica la presentazione del libro Antonio Bassanini. Costruttore del Novecento (Silvana Editoriale, 2019) che ne racconta la storia professionale e personale.

Introdotto e coordinato da Marco Garzonio, Presidente della Fondazione Culturale Ambrosianeum, l’incontro vede la partecipazione, accanto agli autori Andrea Strambio De Castillia e Giovanna Franco Repellini, dei figli dell’imprenditore Chiara e Franco Bassanini – presidente di Fondazione Astrid – di Regina De Albertis presidente di Assimpredil ANCE, del giornalista Ferruccio De Bortoli e del direttore di Caritas Ambrosiana Luciano Gualzetti.


La presentazione del libro è anche un’occasione per ricordare la prossima inaugurazione, il 5 dicembre 2022, della mostra Antonio Bassanini. Costruttore del Novecento, negli spazi di ADI Design Museum a Milano fino al 15 gennaio 2023. Sia il volume che la mostra sottolineano l’indissolubile legame tra architettura, ingegneria, design e imprenditoria edile, e il ruolo fondamentale di un costruttore come Bassanini.

Cresciuto con la guida di Arturo Danusso, maestro e amico per la vita, padre dell’ingegneria strutturale italiana del Novecento e dell’utilizzo del calcestruzzo, agli inizi degli anni Venti Antonio Bassanini fonda la sua impresa, che in pochi anni diventa una delle più efficienti e affidabili del Paese. Grazie alle sue collaborazioni con architetti e designer – da Portaluppi a Libera, da Gio Ponti a Caccia Dominioni, e ancora Mattioni, Magistretti, Figini e Pollini, Asnago e Vender - il lavoro di Bassanini è stato un trait d’union fondamentale tra progettazione architettonica e costruzione edile, operando con un’impresa che al suo apice è arrivata a gestire fino a venti grandi cantieri contemporaneamente e 3.000 operai. Utilizzando materiali innovativi, macchinari d’avanguardia, nuove tecniche costruttive e un’ottima organizzazione imprenditoriale, Bassanini ha realizzato abitazioni, industrie, uffici, chiese, ospedali e infrastrutture che hanno cambiato il volto di Milano e di tutta l’Italia post-bellica.

Immagini della mostra

Opere esposte

Orari e biglietti

Indirizzo

Piazza Compasso d'Oro, 1
20154 Milano

Altri contatti

Altro in programma

date_range undefined undefined

Testa e Croce

Fino al 05 febbraio 2023


Mostre a Milano

in scadenza date_range undefined

Gabriella Ciancimino Getsemani

Fino al 05 febbraio 2023

in scadenza date_range undefined

Jodice, Linke, Tosatti

Fino al 05 febbraio 2023

date_range undefined

Vittorio Mazzucconi pittura 1987-89

Fino al 13 febbraio 2023

date_range undefined

Ricerche correlate

date_range undefined

inGenio

Fino al 10 aprile 2023

Cosa trovi su Artsupp

Artsupp è il portale dei musei con cui è facile scoprire arte, mostre e opere. Adesso anche i musei di Francia, Regno Unito, Olanda, Germania e Spagna possono condividere con gli utenti le loro attività.

chi siamo