spinner-caricamento
Share
Museo dei Brettii e degli Enotri

Museo dei Brettii e degli Enotri

IL MUSEO DEI BRETTII E DEGLI ENOTRI NARRA LA STORIA DELLA CITTA’ DI COSENZA E DELLE SUE POPOLAZIONI.Il Museo dei Brettii e degli Enotriè soprattutto un’esposizione archeologica permanente, ma anche un polo culturale che ospita mostre temporanee, concerti e incontri istituzionali. Qui, in un connubio fra archeologia, arte e strumenti didattici anche digitali, il visitatore può vivere la cultura in maniera innovativa e piacevole. La struttura ospita una vasta collezione archeologica, proveniente dagli scavi urbani e da località diverse della provincia, che abbraccia un ampio arco cronologico: dai resti ossei del Paleolitico superiore delle grotte di Cirella all’oinophoros di età romano-imperiale (III sec. d.C.) proveniente da Cosenza. Il nucleo più rappresentativoè composto dai corredi di una vasta necropoli da Torre Mordillo (Spezzano Albanese), relativa ad un centro di età protostorica prospiciente la piana di Sibari, la cui attività venne interrotta dall’arrivo dei Sibariti (720 a.C.). Il Museo dei Brettii e degli Enotri, oltre ai numerosi reperti archeologici, ospita anche, al secondo piano, una raccolta di documenti e cimeli relativa alla storia risorgimentale della città. La collezione si connette intimamente con lo stesso complesso di Sant’Agostino, all’epoca carcere borbonico, che fu probabilmente l’ultima prigione dei fratelli Attilio ed Emilio Bandiera, poi fucilati nel vicino Vallone di Rovito. Il Museo svolge la sua funzione istituzionale di promuovere la conoscenza del vasto patrimonio culturale del proprio territorio puntando l’attenzione soprattutto sulla didattica museale, quale strumento per rendere fruibili e meglio comprensibili le collezioni esposte. Per tale motivo si rivolge alle scuole di ogni ordine e grado proponendo attività didattiche diversificate, dalla visita guidata a diversi tipi di laboratori, in modo da consentire la scelta tra esperienze che forniscano una panoramica sugli aspetti fondamentali delle antiche popolazioni che abitarono la Calabria, con lo scopo di educare, anche i più piccoli, sotto forma di gioco, alla conoscenza e alla riscoperta della propria identità culturale.

Gli spazi

Collezione Permanente

Orari e biglietti

Indirizzo

Complesso Monumentale di Sant'Agostino
87100 Cosenza

Altri contatti

Scopri tutte le sedi: Musei Civici di Cosenza

account_balance BoCs Museum

Altri musei a Cosenza

Ricerche correlate

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo