spinner-caricamento
Share

Necropoli Della Banditaccia

La Necropoli della Banditaccia, sito Unesco dal 2004, costituisce l’esempio massimo dell’architettura funeraria etrusca. Si estende ad ovest della città di Cerveteri, su un plateau tufaceo. La necropoli si estende per circa 400 ettari e vi si trovano molte migliaia di sepolture, la parte recintata e visitabile rappresenta solo 10 ettari di estensione e conta circa 400 tumuli, dalle più antiche del periodo villanoviano (IX secolo a.C.) alle più recenti del periodo ellenistico (III secolo a.C.). Dal VII secolo a.C., con il prevalere del rito dell'inumazione, si sviluppano grandi tumuli con camere funerarie scavate nel tufo e decorate con motivi ispirati alle forme dell'architettura domestica. Tali monumenti, appartenuti a famiglie di alto rango, hanno restituito ricchi corredi in cui frequente è la presenza di materiali importati dal Vicino Oriente e dalla Grecia. Il nome "Banditaccia" deriva dal fatto che dalla fine dell'Ottocento la zona viene "bandita", cioè affittata tramite bando, dai proprietari terrieri di Cerveteri a favore della popolazione locale. Le terre iniziarono ad essere indicate col vezzeggiativo “Banditaccia” perché mal si prestavano alle esigenze del pascolo e dell’agricoltura. Vista la sua imponenza, la Necropoli della Banditaccia è la necropoli antica più estesa di tutta l'area mediterranea.

Orari e biglietti

Indirizzo

Via della Necropoli, 43/45
00052 Cerveteri

Altri contatti

Non sei ancora registrato?

Non perdere di vista le migliori mostre e gli appuntamenti più interessanti!

registrati

Altri musei a Cerveteri

Ricerche correlate