Share
fullscreen
Giambattista Piazzetta - Giuditta e Oloferne
fullscreen
Christian Berentz - Lo spuntino elegante
fullscreen
Trono Corsini
fullscreen
Orazio Gentileschi - Madonna con bambino
fullscreen
Guido Reni - Salomè con la testa del Battista
fullscreen
Jusepe de Ribera - Venere raggiunge Adone morente
fullscreen
Peter Paul Rubens - San Sebastiano curato dagli angeli
fullscreen
Luca Giordano - Disputa di Gesú fra i dottori
fullscreen
Michelangelo Merisi, detto Caravaggio - San Giovanni Battista
fullscreen
Salvator Rosa - Il supplizio di Prometeo
fullscreen
Jusepe de Ribera - Negazione di Pietro
fullscreen
Bartolomé Esteban Murillo - Madonna del latte
fullscreen
Beato Angelico - Trittico con Ascensione, Giudizio Universale, Pentecoste
fullscreen
Rosalba Carriera - Allegoria dei quattro elementi - L’aria, L’acqua, La Terra, Il fuoco
fullscreen
Hans Hoffmann - La lepre
fullscreen
Giovanni da Milano - Polittico con Madonna con Bambino e santi
fullscreen
Antoon van Dyck - Madonna della paglia
fullscreen
Mattia Preti - Il tributo della moneta
fullscreen
Jacopo Bassano - Adorazione dei pastori
Giambattista Piazzetta - Giuditta e Oloferne
Christian Berentz - Lo spuntino elegante
Trono Corsini
Orazio Gentileschi - Madonna con bambino
Guido Reni - Salomè con la testa del Battista
Jusepe de Ribera - Venere raggiunge Adone morente
Peter Paul Rubens - San Sebastiano curato dagli angeli
Luca Giordano - Disputa di Gesú fra i dottori
Michelangelo Merisi, detto Caravaggio - San Giovanni Battista
Salvator Rosa - Il supplizio di Prometeo
Jusepe de Ribera - Negazione di Pietro
Bartolomé Esteban Murillo - Madonna del latte
Beato Angelico - Trittico con Ascensione, Giudizio Universale, Pentecoste
Rosalba Carriera - Allegoria dei quattro elementi - L’aria, L’acqua, La Terra, Il fuoco
Hans Hoffmann - La lepre
Giovanni da Milano - Polittico con Madonna con Bambino e santi
Antoon van Dyck - Madonna della paglia
Mattia Preti - Il tributo della moneta
Jacopo Bassano - Adorazione dei pastori

Altre opere esposte

Descrizione

L’acquerello raffigura in maniera estremamente analitica una lepre circondata da varie specie di piante e insetti, accuratamente descritti: dall’Alchemilla vulgaris (o erba stella) sulla destra, alla romice con le larghe foglie carnose in basso, dal garofano a sinistra, alla piccola cavalletta in basso a destra. Si tratta di un esempio di virtuosismo – accentuato dalla presenza della mosca in alto – legato alla fortuna dei prototipi di Dürer e, in particolare, della celebre “Lepre” dell’Albertina di Vienna (1502). Del resto, il capolavoro fu donato ai Corsini dal cardinale Guadagni proprio come opera del grande artista tedesco ed è forse la stessa “Lepre” protagonista di un aneddoto raccontato da Baldinucci (1681), a proposito dello scultore Pietro Tacca, che si rifiutò di venderla, nonostante un’offerta altissima, «perché gli zecchini li so guadagnare, ma se la lepre mi va via, non la ripiglierò più». Oggi, l’opera è attribuita ad Hans Hoffmann, pittore di Norimberga molto noto all’epoca proprio per le copie dalle opere di Dürer, e fu probabilmente realizzata durante il suo soggiorno a Praga, dove nel 1585 divenne pittore di corte dell’imperatore Rodolfo II.

Altre opere a Roma

Ricerche correlate

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo
spinner-caricamento