Share
fullscreen
Antonio Canova - Venere con lo specchio
fullscreen
Antonio Canova - Venere con Fauno
fullscreen
Antonio Canova - Venere e Adone
fullscreen
Antonio Canova - Le Grazie
fullscreen
Antonio Canova - Autoritratto
fullscreen
Antonio Canova - Amorino Lubomirski
fullscreen
Antonio Canova - Creugante
fullscreen
Antonio Canova - Teseo vincitore del Centauro
fullscreen
Antonio Canova - Amore e Psiche
fullscreen
Antonio Canova - Teseo sul Minotauro
fullscreen
Antonio Canova - Danzatrice con le mani sui fianchi
fullscreen
Antonio Canova - Danzatrice col dito al mento
fullscreen
Antonio Canova - La Sorpresa
fullscreen
Antonio Canova - Le Grazie e Venere danzano davanti a Marte
fullscreen
Antonio Canova - Paolina Borghese Bonaparte come Venere vincitrice
fullscreen
Thomas Lawrence - Ritratto di Antonio Canova
fullscreen
Antonio Canova - Cefalo e Procri
fullscreen
Antonio Canova - Venere e Marte
Antonio Canova - Venere con lo specchio
Antonio Canova - Venere con Fauno
Antonio Canova - Venere e Adone
Antonio Canova - Le Grazie
Antonio Canova - Autoritratto
Antonio Canova - Amorino Lubomirski
Antonio Canova - Creugante
Antonio Canova - Teseo vincitore del Centauro
Antonio Canova - Amore e Psiche
Antonio Canova - Teseo sul Minotauro
Antonio Canova - Danzatrice con le mani sui fianchi
Antonio Canova - Danzatrice col dito al mento
Antonio Canova - La Sorpresa
Antonio Canova - Le Grazie e Venere danzano davanti a Marte
Antonio Canova - Paolina Borghese Bonaparte come Venere vincitrice
Thomas Lawrence - Ritratto di Antonio Canova
Antonio Canova - Cefalo e Procri
Antonio Canova - Venere e Marte

Altre opere esposte

Descrizione

Procri è distesa a terra, mentre esala l’ultimo respiro. La parte superiore del corpo è sollevata così che risalta una ferita sul seno: Cèfalo, curvo su di lei piange, per la disperazione si copre il volto, con la mano sinistra, mentre con la destra raccoglie per l’ultima volta la mano esangue, bianchissima di lei.  Avverte Cèfalo tutto il rimorso per quel tragico errore di aver colpita la sua donna che lo seguiva, nascosta dai cespugli, durante la battuta di caccia. Racconta infatti Ovidio, nelle Metamorfosi, che Cèfalo, il bellissimo figlio di Ermes, ebbe in sposa la principessa Procri che però temeva di essere tradita dal giovane sposo. Il mattino in cui Cefalo, mentre andava a caccia, fu rapito dalla dèa Aurora sul monte Imetto, Procri fu travolta dalla gelosia e volle seguire lo sposo, nascondendosi tra la fitta vegetazione. Fu così che la lancia scagliata da Cèfalo a una volpe andò a colpire la bella Procri e la uccise.

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo
spinner-caricamento