spinner-caricamento
Share

Archivio Storico Civico e Biblioteca Trivulziana verified

Milano, Lombardia, Italia aperto visita il museoarrow_right_alt

fullscreen
Dante Alighieri - Commedia
fullscreen
Liber Iesus
fullscreen
Dante Alighieri - Monarchia
fullscreen
Sweynheym e Pannartz - Agostino d'Ippona, De Civitate Dei
fullscreen
Sentenza di Ludovico Sforza del 18 agosto 1498
fullscreen
Grammatica del Donato
fullscreen
Dante Alighieri - De vulgari eloquentia
fullscreen
Facciata del palazzo di Tommaso Marino verso la piazza San Fedele
fullscreen
Leonardo da Vinci - Libretto di appunti
fullscreen
Bartolomeo Valdezocco - Canzoniere e trionfi di Francesco Petrarca
Dante Alighieri - Commedia
Liber Iesus
Dante Alighieri - Monarchia
Sweynheym e Pannartz - Agostino d'Ippona, De Civitate Dei
Sentenza di Ludovico Sforza del 18 agosto 1498
Grammatica del Donato
Dante Alighieri - De vulgari eloquentia
Facciata del palazzo di Tommaso Marino verso la piazza San Fedele
Leonardo da Vinci - Libretto di appunti
Bartolomeo Valdezocco - Canzoniere e trionfi di Francesco Petrarca

Altre opere esposte

Descrizione

Il Liber Iesus ovvero Libro dell’ABC (codice Trivulziano 2163) è un codicetto membranaceo contenente una raccolta di preghiere e brevi testi in latino e volgare approntato, come la cosiddetta Grammatica del Donato, per Massimiliano Sforza, figlio di Ludovico il Moro, durante l’ultimo quinquennio del XV secolo. Nell’umanistica posata del testo si riconosce la mano elegante del calligrafo Giovanni Battista Lorenzi. L’apparato decorativo fu affidato a un illustratore principale, identificato con l’anonimo Maestro dell’Epitalamio di Giasone del Maino. Solo in due miniature a piena pagina (Incontro fra Massimiliano Sforza e l’imperatore d’Austria e Massimiliano Sforza col conte Borella) si individua una seconda mano, Boccaccio Boccaccino secondo alcuni, Giovanni Antonio Boltraffio secondo altri. La scelta di dedicare a Massimiliano Sforza anche un libro di preghiere, accanto alla cosiddetta Grammatica del Donato, individua i due ambiti (religioso e civile) nei quali doveva essere educato il buon principe rinascimentale chiamato a reggere uno stato.


Quest'opera, appartenente alla collezione permanente, è al pubblico per motivi conservativi solo in occasione di mostre temporanee. 


Sconti e riduzioni con l'Artsupp Card

Con l’Artsupp Card puoi accedere per la prima volta a sconti e ingressi ridotti nei musei di tutta Italia.

Scopri di più

Altre opere a Milano

Ricerche correlate

Cosa trovi su Artsupp

Artsupp è il portale dei musei con cui è facile scoprire arte, mostre e opere. Adesso anche i musei di Francia, Regno Unito, Olanda, Germania e Spagna possono condividere con gli utenti le loro attività.

chi siamo