spinner-caricamento
Share
Museo regionale Agostino Pepoli

Il Museo Regionale Agostino Pepoli

Il Museo Regionale “Agostino Pepoli” ha sede nei locali dell’ex convento dei Padri Carmelitani, un ampio complesso monumentale sorto nel XIV secolo di fianco all’antico Santuario di Maria SS. Annunziata. A fondarlo nel 1908 fu il colto mecenate trapanese Agostino Sieri Pepoli, che volle offrire in dono alla città natale le sue raccolte di antichità e d’arte, comprendenti dipinti, disegni, sculture, maioliche, statuine da presepe, cimeli storici, reperti archeologici e molto altro ancora.

Percorrendo i corridoi dell’antico convento, impreziositi da eleganti stucchi settecenteschi, si rimane incantati dalla ricchezza e varietà delle collezioni, che ci raccontano la storia della città e del suo territorio, l’originalità del suo artigianato artistico, la vivacità imprenditoriale della sua marineria, la varietà dei culti e delle tradizioni religiose. Il visitatore può spaziare liberamente dalle sculture rinascimentali di Antonello Gagini alla ricca pinacoteca, che annovera opere di Tiziano, Abraham Brueghel e Giacomo Balla, dalle coloratissime maioliche siciliane, napoletane, faentine e veneziane ai reperti archeologici che narrano la storia antica del territorio, dalla collezione di figure da presepe di produzione trapanese in legno tela e colla ai cimeli dell’epopea garibaldina in Sicilia.

Testimonia la secolare devozione per la Vergine miracolosa, custodita nell’attiguo santuario, il prezioso tesoro della Madonna di Trapani, vera e propria summa dell’oreficeria siciliana dal tardo Cinquecento all’Ottocento, in cui lo splendore dell’oro si sposa con la policromia degli smalti e delle gemme preziose, con la purezza del cristallo di rocca o il luccichio delle perle scaramazze. Fiore all’occhiello del Museo è infine la collezione di opere in corallo, che annovera manufatti di uso sacro e profano, espressione della perizia tecnica e dell’estro creativo degli abilissimi corallari trapanesi: sono calici ed ostensori, crocifissi e corone da rosario, reliquiari e capezzali, amuleti e gioielli, che un tempo popolavano gli altari delle chiese o le sontuose dimore dell’aristocrazia siciliana e che oggi animano la scintillante sezione dei “Mirabilia”.

 

Gli spazi

Orari e biglietti

Indirizzo

Via Conte Agostino Pepoli, 200
91100 Trapani

Altri contatti


Altri musei a Trapani

Ricerche correlate

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo