Share

CRAC - Centro di Ricerca Arte Contemporanea Puglia verified

Taranto, Puglia, IT chiuso visita il museoarrow_right_alt

conclusa Libri d'artista 2008 - 2019

A cura di: Flaminio Gualdoni e Sara Liuzzi

La mostra

Ideata, promossa e realizzata - dal 2008 al 2019 - dalla galleria Roberto Peccolo di Livorno. Coinvolti nel progetto cinquantuno affermati artisti del panorama nazionale ed internazionale, appartenenti a generazioni, formazioni, geografie e linguaggi artistici diversi: Barzagli, Bertini, Blank, Buzi, Cecchi, Cecchini, Chopin, Conte, Corsini, Crespo, Dangelo, De Alexandris, De Jong, De Luca, De Mitri,  D’Oora, Errò, Fedi, Fontana, Formenti, Gandini, Gini, Gubinelli, Gut, Kemp, La Pietra, Lombardi, Lora-Tatino, Lucca, Orlan,  Maier, Melcher, Milhaud, Morandi, Morganti, Parant, Peruz, Pescador, Piccolo, Pignotti, Pozzi, Ranaldi, Romanelli, Roffi, Ruffi, Schrank, Spagnoli, Varisco,  Vigo, Villeglé, Violetta.

La collezione in mostra è presentata in catalogo  dai critici: Flaminio Gualdoni e Sara Liuzzi.

 

(...)«Le sue “Memorie d’artista”, scrive Flaminio Gualdoni, riferendosi a Roberto Peccolo, questo il titolo della collana che concepisce, sono spazi di pagina in cui l’autore non si senta vincolato alla nuova tradizione verbale dello statement ma, sì, a una verbalizzazione comunque preferibile, all’interno di un formato fisso: in folio, trentadue pagine, tiratura limitata a duecento esemplari firmati di cui centosettanta in numeri arabi e trenta in romani, questi ultimi corredati da un intervento originale ad hoc. L’integrazione tra testi e immagini, e soprattutto l’ambito di riflessione, sono totalmente demandati all’artista, ma la book form deve risultare evidente, accolta preventivamente, mai pretestuosa: sono “fisicamente e visivamente soltanto dei semplici Libri nella loro forma riconoscibile di pagine che si voltano una dopo l’altra con sopra stampate immagini o testi scritti”, ha scritto lo stesso Peccolo con il suo tipico asciutto understatement. Il repertorio stesso della scelta degli artisti è una sorta di “memoria al quadrato”, perché è l’autorappresentazione dei suoi incontri, delle sue passioni, delle sue curiosità, la sua autobiografia complessiva di commilitante consapevole dell’arte più attratto dalle scommesse che dalle certezze, dai margini più che dal centro.»(…)

Opere esposte

Orari e biglietti

Indirizzo

Corso Vittorio Emanuele II, 17
74123 Taranto

Altri contatti

Altro in programma

date_range CRAC - Centro di Ricerca Arte Contemporanea Puglia

Mostre a Taranto

date_range MArTA - Museo Archeologico Nazionale di Taranto

Taras e Vatl

Fino al 09 gennaio 2022

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo
spinner-caricamento