spinner-caricamento
Share
Villa Medici

Villa Medici

Creata nel 1666 su impulso di Jean-Baptiste ColbertCharles Le Brun e Gian Lorenzo Bernini, l’Accademia accoglieva sia i vincitori del Prix de Rome, sia i borsisti protetti dai grandi nobili francesi. I giovani artisti nominati dal re, avevano la possibilità di accrescere la loro formazione grazie al contatto con Roma e l’Italia. Prima di trovare la sua collocazione definitiva a Villa Medici nel 1803, l’Accademia di Francia a Roma ha avuto diverse sedi. Nel 1961 André Malraux nominò il pittore Balthus direttore della Villa: la volontà congiunta di queste due personalità permise una profonda riforma dell’Accademia. Balthus intraprese un importante restauro dell’edificio e organizzò delle manifestazioni per aprire la Villa ai romani. Questo nuovo approccio fu ratificato con un decreto del 1971, che sancì l’autonomia dall’Académie des Beaux Arts. La durata del soggiorno passò da quattro a due anni al massimo, e gli scrittori, i cineasti, i fotografi, gli scenografi, i restauratori di opere d’arte e gli storici dell’arte andarono ad ampliare la cerchia dei borsisti. L’Accademia di Francia a Roma oggi, partecipa a scambi culturali ed artistici, organizza mostre, concerti, convegni e seminari su temi relativi alle arti, alle lettere e alla loro storia. Concepita dal decreto del 1971 come luogo ideale di incontri italo-francesi, Villa Medici riveste un ruolo decisivo nella vita culturale romana ed europea.

Gli spazi

Orari e biglietti

Indirizzo

Viale Trinità dei Monti, 1
00187 Roma

Altri contatti


Altri musei a Roma

account_balance Galleria Corsini
account_balance La Fondazione
account_balance AlbumArte

Ricerche correlate

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo