Share
spinner-caricamento

Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea verified

Roma, Lazio, Italia chiuso visita il museoarrow_right_alt

conclusa Picasso metamorfico

La mostra

Nel 50° anniversario della morte di Pablo Picasso e a 70 anni dalla sua grande mostra del 1953, la Galleria Nazionale celebra il grande maestro, impareggiabile figura dell’arte del ‘900.

L’importante mostra a cura di Fernando Castro Flórez espone una selezione di 300 opere tra disegni e incisioni provenienti dal Museo Casa Natal Picasso di Malaga. 


Un’operazione culturale particolarmente significativa, anche su un piano simbolico, considerando la consistenza di questo prestito dalla Spagna che offre al pubblico italiano un’occasione unica di incontro con l’opera di Picasso, tra le iniziative realizzate in questa ricorrenza a livello internazionale. L'opera grafica di Picasso riveste un'enorme importanza all'interno di tutta la sua produzione artistica. Dalla serie delle Suite Vollard alle incisioni realizzate alla fine della sua vita, un vero e proprio ciclo frenetico in cui rivisita tutto il suo immaginario, dal tema centrale del "pittore e della modella" alla riconsiderazione della storia dell'arte (in una riproposizione, dalla personale prospettiva, delle influenze di Raffaello, Rembrandt, Velázquez, Degas o Manet), introducendo elementi umoristici che scivolano talvolta nel grottesco. La mostra, proprio in virtù del considerevole numero di opere esposte realizzate in diversi periodi della sua attività, che vanno dal 1905 al 1972, offre una rassegna completa dell'immaginario picassiano, e consente di riscoprire opere di eccezionale interesse. 


"Il nome di Picasso incarna da solo l'espressione di un nuovo pensiero nel campo dell'estetica": Duchamp (1943), proprio l'ironico artista che ebbe l'audacia di mettere un orinatoio su un piedistallo (firmato da uno pseudonimo), riteneva che il principale contributo di Picasso fosse quello di essere partito da zero e di aver saputo mantenere, in ogni momento della sua lunga carriera artistica, una freschezza invidiabile. “Picasso" - aggiunge Duchamp - "in ognuno dei suoi stili, ha sottolineato l'intenzione di liberarsi dalle conquiste precedenti. Una delle differenze più importanti tra Picasso e la maggior parte dei suoi contemporanei è che, fino ad oggi, non ha mai mostrato alcun segno di debolezza o di ripetizione nel suo flusso ininterrotto di capolavori". Picasso, vero e proprio mito moderno, punto di riferimento per le avanguardie, finì per essere "contemporaneo" ai cambiamenti dell'arte avvenuti dopo la Seconda guerra mondiale. Mentre continuava a sviluppare il suo rapporto appassionato con la pittura, senza mai rinunciare alla sua presenza figurativa, emersero proposte estetiche come l'espressionismo astratto e l'informalismo, l'arte pop e ottico-cinetica, il minimalismo e il concettualismo, la land art e l'happeging. 

Opere esposte

Orari e biglietti

Indirizzo

Viale delle Belle Arti, 131
00197 Roma

Altri contatti

Sconti e riduzioni con l'Artsupp Card

Con l’Artsupp Card puoi accedere per la prima volta a sconti e ingressi ridotti nei musei di tutta Italia.

Scopri di più

Altro in programma

date_range undefined undefined

La lunga estate calda

Fino al 07 gennaio 2024

date_range undefined undefined

PIPPO RIZZO

Fino al 04 febbraio 2024

date_range undefined undefined

TOLKIEN

Fino al 11 febbraio 2024

date_range undefined undefined

Panorama XIX

Fino al 03 marzo 2024


Mostre a Roma

in scadenza date_range undefined
in scadenza date_range undefined

Francesco Arena

Fino al 07 dicembre 2023

date_range undefined

Alla ricerca del bello

Fino al 22 dicembre 2023

Cosa trovi su Artsupp

Artsupp è il portale dei musei con cui è facile scoprire arte, mostre e opere. Adesso anche i musei di Francia, Regno Unito, Olanda, Germania e Spagna possono condividere con gli utenti le loro attività.

chi siamo