Share
Pinacoteca Civica di Reggio Calabria

Pinacoteca Civica Di Reggio Calabria

La Pinacoteca Civica di Reggio Calabriaè un museo che custodisce ed espone opere d’arte prevalentemente di proprietà del Comune di Reggio Calabria. Le opere più antiche (XV-XIX secolo) derivano dalle collezioni dell’ex-Museo Civico, fondato nel 1882 e soppresso nel 1948; le opere più moderne (XIX-XX secolo) derivano da acquisti e donazioni.

Le opere più pregevoli provenienti dalle collezioni dell’ex Museo Civico sono senza dubbio le due tavolette lignee San Girolamo penitente e Tre angeli in visita ad Abramo dipinte da Antonello da Messina intorno al 1460 ed acquistate dal Comune di Reggio Calabria nel 1890 presso Giovanbattista Rota, discendente di una famiglia nobiliare reggina. Tra le opere statali, invece, spiccano Il ritorno del figliol prodigo di Mattia Preti e  La battaglia di Capua di Andrea Cefaly. Tra le opere moderne, numerose sono quelle di artisti calabresi: del XIX secolo i paesaggi dei reggini Ignazio Lavagna Fieschi e del suo allievo Giuseppe Benassai e le sculture di Francesco Jerace; del XX secolo le tele di Rubens Santoro, Francesco Raffaele, Antonio Cannata, Enzo Benedetto; le sculture di Pasquale Panetta e Saverio Gatto. Tra gli artisti non calabresi, ricordiamo Giovanni Omiccioli, Giampiero Restellini e Renato Guttuso, del qualeè esposto un disegno a china su cartoncino, Pescatore Scillese, con il quale partecipò alla Biennale d’Arte Calabrese nel 1949.

Gli spazi

Collezione Permanente

Orari e biglietti

Indirizzo

Via Osanna, 6
89125 Reggio Calabria

Altri contatti


Altri musei a Reggio Calabria

Ricerche correlate

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo
spinner-caricamento