Share
spinner-caricamento

Gabinetto dei Disegni verified

Milano, Lombardia, Italia chiuso visita il museoarrow_right_alt

conclusa Tiepolo, Canaletto e i maestri del Settecento veneziano nei disegni e nelle stampe del Castello Sforzesco

La mostra

Il Castello Sforzesco di Milano inaugura, nelle Sale dell’Antico Ospedale Spagnolo, un ciclo di esposizioni dedicate alle collezioni grafiche del Gabinetto dei Disegni e della Civica Raccolta delle Stampe “Achille Bertarelli”. La prima mostra dossier presenta cinque grandi maestri veneziani del XVIII secolo: Giovanni Battista e Giandomenico Tiepolo, Giovanni Battista Piazzetta, Antonio Canal detto il Canaletto e Bernardo Bellotto. 


L’esposizione, curata da Francesca Mariano e Eleonora Scianna, presenta una rara occasione per il pubblico di ammirare opere su carta che, per loro stessa natura, devono essere conservate in locali dedicati e in particolari condizioni e per questo sono escluse dal percorso museale permanente del Castello Sforzesco.

I disegni e le stampe esposte provengono da alcune celebri collezioni private milanesi come quelle di due grandi storici dell’arte, il senatore Giovanni Morelli e il suo allievo Gustavo Frizzoni, ma anche dalle raccolte dell’aristocrazia milanese come la collezione Trivulzio e quella di Antonio Guasconi. Donate alla città a partire dall’Ottocento, queste costituiscono oggi un importante patrimonio grafico che documenta, tra l’altro, i diversi aspetti dell’espressione artistica del Settecento a Venezia. 

Immagini della mostra

Opere esposte

Orari e biglietti

Indirizzo

Piazza Castello
20121 Milano

Altri contatti


Mostre a Milano

in scadenza date_range undefined

TOGO

Fino al 06 dicembre 2022

date_range undefined

744 km

Fino al 10 dicembre 2022

date_range undefined

Federico Guida

Fino al 11 dicembre 2022

date_range undefined

Vittorio Mazzucconi

Fino al 12 dicembre 2022

Cosa trovi su Artsupp

Artsupp è il portale dei musei con cui è facile scoprire arte, mostre e opere. Adesso anche i musei di Francia, Regno Unito, Olanda, Germania e Spagna possono condividere con gli utenti le loro attività.

chi siamo