logo
IT
EN
FR
DE
ES
logo
IT
EN
FR
DE
ES
ROBERTO CAPUCCI
ROBERTO CAPUCCI
ROBERTO CAPUCCI
ROBERTO CAPUCCI
ROBERTO CAPUCCI
ROBERTO CAPUCCI
ROBERTO CAPUCCI
ROBERTO CAPUCCI
ROBERTO CAPUCCI
conclusa

ROBERTO CAPUCCI:

Seriche armature

Dal 8 ottobre al 16 aprile 2023

Labirinto della Masone

Labirinto della Masone

Strada Masone, 121, Fontanellato

Chiuso adesso: apre alle 10:30

Profilo verificato


Trent’anni fa, nel 1993, la casa editrice di Franco Maria Ricci dedicò a Capucci un volume della collana Luxe, calme et volupté: è per onorare tale ricorrenza che nasce questa originale esposizione, curata dalla Fondazione Roberto Capucci insieme alla Fondazione Franco Maria Ricci, con la collaborazione di Sylvia Ferino.

Roberto Capucci è un genio senza paragoni della moda e dello stile italiano, ammirato in tutto il mondo e le cui creazioni sono tutt’oggi esposte nei maggiori musei.

La mostra di Fontanellato ne celebra la carriera in diversi suoi aspetti, affiancando i suoi abiti alle opere d’arte della collezione, creando così dialoghi imprevisti e nuove suggestioni.

Storici della moda e creativi di oggi concordano nell’affermare quanto per Capucci il termine “stilista” sia quasi riduttivo: impossibile da inquadrare in una singola categoria, la sua è un’opera artistica a tutto tondo. I suoi abiti sono strutture architettoniche dove il colore, protagonista indiscusso, scolpisce la materia in creazioni dalla forza espressiva rimasta tuttora ineguagliata. La natura è la principale fonte di suggestione del suo lavoro, ispirato dalle descrizioni delle Metamorfosi di Ovidio, dove Dafne e altri personaggi vengono trasformati in alberi o animali: negli abiti di Capucci si possono ritrovare questi miti, la materia tessile li interpreta in vere e proprie sculture, “seriche armature” che sembrano prescindere dalla forma del corpo.

Durante la sua carriera la notorietà è stata tale da permettergli di vestire icone femminili come Marilyn Monroe, Gloria Swanson, Jacqueline Kennedy, Elsa Martinelli, Irene Brin, Rita Levi Montalcini, che ritirerà il Premio Nobel per la Medicina nel 1986 con un suo abito, e Silvana Mangano, per la quale Capucci, voluto fortemente da Pierpaolo Pasolini, disegnò i vestiti del film Teorema.

Per comprendere ancora meglio il lavoro di Capucci è imprescindibile studiare gli schizzi preparatori, alcuni dei quali saranno presenti in mostra per consentire di ricostruire il processo creativo, ma anche di ammirare l’inesauribile fantasia dell’artista.

Leggi di più

Info e orari

pointer icon

Strada Masone, 121, Fontanellato, Italia

Apri la mappa


Orari di apertura

apre - chiude ultima entrata
lunedì 10:30 - 19:00 17:30
martedì 10:30 - 19:00 17:30
mercoledì 10:30 - 19:00 17:30
giovedì 10:30 - 19:00 17:30
venerdì 10:30 - 19:00 17:30
sabato 10:30 - 19:00 17:30
domenica 10:30 - 19:00 17:30

Altro in programma

al Labirinto della Masone

Altre Mostre

a Fontanellato

Ricerche correlate

Salvatore Ferragamo 1898 - 1960
Federica Marangoni ON THE ROAD 1970-2024
Gio Ponti
LA MERAVIGLIA DELLA SETA E IL PELTRO A TORINO