spinner-caricamento
Share

Palazzo Tosio è l’attuale sede dell’Ateneo di Brescia, Accademia di scienze lettere ed arti, ma non è l’unico aspetto della sua bicentenario storia. L’Ateneo venne fondato nel 1801 nella sua sede originaria fino al 1888, anno del suo trasloco nel Palazzo Martinengo da Barco. Nel 1908 si fusero le due pinacoteche tosto e Martinengo nell’unico complesso denominato “Pinacoteca Tosio Martinengo”. La Pinacoteca ospita le collezioni delle due famiglie che nel corso degli anni sono stati suddivisi nei musei cittadini bresciani: il Museo di scienze naturali, il Museo del Risorgimento e la Pinacoteca Civica Tosio Martinengo. Infatti con la morte di Paolo Tosio, ultimo proprietario del Palazzo, le collezioni d’arte vennero donate al Comune per allestire una Galleria Civica. Il Palazzo subì un periodo di grande degrado, fra il 1940 e il 1948, a causa della Seconda Guerra Mondiale subendo le distruzioni dai bombardamenti. Seguirono dei lavori di restauro integrali ai pavimenti e alle decorazioni affrescate che anche oggi si possono ammirare. Oggi il Palazzo è aperto al pubblico per visitare l’appartamento e ammirare le numerose opere esposte che furono della collezione Tosio, in seguito alla collaborazione con la Fondazione Brescia Musei.

Orari e biglietti

Non sei ancora registrato?

Non perdere di vista le migliori mostre e gli appuntamenti più interessanti!

registrati

Altri musei a Brescia

Ricerche correlate