Share
fullscreen
Jacopo Robusti, detto Tintoretto - La caduta di Fetonte
fullscreen
Diego Rodríguez de Silva y Velázquez - Ritratto di Francesco I
fullscreen
Gian Lorenzo Bernini - Ritratto di Francesco I
fullscreen
Prospero Clemente - Busto di Ercole II d'Este
fullscreen
Domenico Galli - Violoncello
fullscreen
Spinario
fullscreen
Annibale Carracci - Venere e Amore
fullscreen
Arpa Estense
fullscreen
Giovanni Francesco Barbieri, detto Guercino - Venere, Marte e Amore
fullscreen
Guido Mazzoni - Testa di vecchio
fullscreen
Antonio Raggi - Amor sacro e Amor profano
fullscreen
Pier Jacopo Alari Bonacolsi, detto l'Antico - Vaso Gonzaga
Jacopo Robusti, detto Tintoretto - La caduta di Fetonte
Diego Rodríguez de Silva y Velázquez - Ritratto di Francesco I
Gian Lorenzo Bernini - Ritratto di Francesco I
Prospero Clemente - Busto di Ercole II d'Este
Domenico Galli - Violoncello
Spinario
Annibale Carracci - Venere e Amore
Arpa Estense
Giovanni Francesco Barbieri, detto Guercino - Venere, Marte e Amore
Guido Mazzoni - Testa di vecchio
Antonio Raggi - Amor sacro e Amor profano
Pier Jacopo Alari Bonacolsi, detto l'Antico - Vaso Gonzaga

Altre opere esposte

Descrizione

L’opera fa parte una di serie di quattordici ottagoni con storie tratte dalle Metaformosi di Ovidio dipinte da Jacopo Robusti detto Tintoretto (1518-1594) per il banchiere veneziano Vettore Pisani nel 1541, destinate a decorare il soffitto della sua camera da letto nel Palazzo Pisani di San Paterniano. Nel 1658 gli eredi Pisani vendettero la serie al duca Francesco I d’Este, che la fece inserire nel soffitto ligneo della seconda camera da parata del Palazzo Ducale di Modena. Gli ottagoni una delle prime grandi prove del giovane Robusti. Le restanti tavole rappresentano le storie di Giove ed Europa, Mercurio addormenta Argo, Priapo e Lotide, Semele incenerita da Giove, Deucalione e Pirra, La corsa di Ippomene, La strage dei figli di Niobe, Vulcano, Minerva e Amore, Apollo e Dafne, La dea Latona, Orfeo implora Plutone, Piramo e Tisbe, Il Giudizio di Mida.

Altre opere a Modena

Ricerche correlate

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo
spinner-caricamento