spinner-caricamento
Share
fullscreen
Francesco Hayez - Ritratto di giovane donna
fullscreen
Natura morta con cacciagione, frutta e cesto
fullscreen
Giovanni Battista Caracciolo, detto Battistello - Andata al Calvario
fullscreen
Mosè Bianchi - Nel Duomo d Monza
fullscreen
Guido Cinotti - Passaggio montano con neve
fullscreen
Fausto Pirandello - Nudo allo specchio
fullscreen
Anselmo Bucci - Autoritratto
fullscreen
Pompeo Mariani - Veduta del Cairo
fullscreen
Emilio Borsa - Mulini a Monza
fullscreen
Eugenio Spreafico - Dal lavoro. Il ritorno dalla filanda
fullscreen
Giuseppe Meda - Compianto sul Cristo morto con San Giovanni Battista
fullscreen
Simone Pellegrini - La libagione
fullscreen
Giuseppe Grandi - Busto femminile
fullscreen
Angelo Inganni - Veduta della contrada nuova in Monza
fullscreen
Arturo Martini - Leda col cigno
Francesco Hayez - Ritratto di giovane donna
Natura morta con cacciagione, frutta e cesto
Giovanni Battista Caracciolo, detto Battistello - Andata al Calvario
Mosè Bianchi - Nel Duomo d Monza
Guido Cinotti - Passaggio montano con neve
Fausto Pirandello - Nudo allo specchio
Anselmo Bucci - Autoritratto
Pompeo Mariani - Veduta del Cairo
Emilio Borsa - Mulini a Monza
Eugenio Spreafico - Dal lavoro. Il ritorno dalla filanda
Giuseppe Meda - Compianto sul Cristo morto con San Giovanni Battista
Simone Pellegrini - La libagione
Giuseppe Grandi - Busto femminile
Angelo Inganni - Veduta della contrada nuova in Monza
Arturo Martini - Leda col cigno

Altre opere esposte

Descrizione

Simone Pellegrini attualizza nella sua opera un linguaggio espressivo primordiale, carico di una forza ancestrale che evoca la pittura rupestre in una rappresentazione fortemente enigmatica. L'artista di Ancona elabora un alfabeto di segni che mantengono intatta una carica quasi magica e che, al contempo, comunicano un continuo dinamismo. Come in pieno Ottocento si assiste con il Primitivismo al ritorno di un impianto figurativo legato agli affreschi dei primitivi italiani, così Pellegrini dà nuova vita nel XXI secolo ad un linguaggio di paleolitica memoria riletto in chiave contemporanea, dove uomini e animali stilizzati si mischiano con effetti di raffinato decorativismo grafico che rinuncia al cromatismo vivace evocando pareti spoglie di roccia incise da solchi netti. L’opera proviene come premio-acquisto dalla mostra “SerrOne Biennale Giovani Monza 2005”.

Ricerche correlate

photo CRIPTA747

The audience

Filippo Marzocchi; Mattia Pajè

placeTorino, Piemonte, IT

photo BoCs Museum

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo