spinner-caricamento
Share

MAP - Museo Aula Picta verified

Barolo, Piemonte, Italia chiuso visita il museoarrow_right_alt

fullscreen
Salvador Dalí - The chandelier of Immortality
fullscreen
Salvador Dalí - Perseus tribute to Benvenuto cellini
fullscreen
Salvador Dalí - Space Elephant
fullscreen
Salvador Dalí - Vision of the Angel
fullscreen
Salvador Dalí - Winged Triton
fullscreen
Joan Mirò - Le chien bleu
fullscreen
Joan Mirò - Senza Titolo
fullscreen
Joan Mirò - Senza Titolo
fullscreen
Joan Mirò - Uccello Solitario
fullscreen
Pablo Picasso - Testa su vaso
fullscreen
Pablo Picasso - Piatto ovale con colomba
fullscreen
Pablo Picasso - Brocca a forma di pesce
fullscreen
Pablo Picasso - Tanica con faccia
fullscreen
Pablo Picasso - Vaso a forma di Piccolo Gufo
Salvador Dalí - The chandelier of Immortality
Salvador Dalí - Perseus tribute to Benvenuto cellini
Salvador Dalí - Space Elephant
Salvador Dalí - Vision of the Angel
Salvador Dalí - Winged Triton
Joan Mirò - Le chien bleu
Joan Mirò - Senza Titolo
Joan Mirò - Senza Titolo
Joan Mirò - Uccello Solitario
Pablo Picasso - Testa su vaso
Pablo Picasso - Piatto ovale con colomba
Pablo Picasso - Brocca a forma di pesce
Pablo Picasso - Tanica con faccia
Pablo Picasso - Vaso a forma di Piccolo Gufo

Altre opere esposte

Descrizione

Giunto nel villaggio di Vallauris, nel sud della Francia nel 1946, Picasso visitò lo studio dei coniugi Ramie e venne colto dal desiderio di lavorare con la ceramica, cosa che aveva già fatto anche se saltuariamente in Spagna in gioventù. Complice anche l’incontro con la giovane Jacqueline Roque, che lavorava con i coniugi Ramie e che poi diverrà la sua ultima compagna, Picasso prese a frequentare il laboratorio dove, negli anni successivi, e sino alla sua morte, realizzò oltre 4000 opere. Spesso utilizzava brocche e piatti già esistenti e facenti parte della tradizione popolare che egli, con il suo intervento, trasformava in forme arcaiche e simboliche di animali fantastici o di forme dal forte imprinting primordiale. La capacità evocativa e dissacratoria della forma picassiana trovò, nell’uso della ceramica, un elemento di alta suggestione che gli permise di creare opere che sono ormai considerate, unanimemente, come la massima espressione dell’arte ceramica nel mondo. Il lavoro di Picasso fu un apripista per molti artisti che, dopo di lui, si cimentarono con l’arte ceramica come lo fu nell’ambito della pittura, del disegno e delle arti grafiche.


Ricerche correlate

Cosa trovi su Artsupp

Artsupp è il portale dei musei con cui è facile scoprire arte, mostre e opere. Adesso anche i musei di Francia, Regno Unito, Olanda, Germania e Spagna possono condividere con gli utenti le loro attività.

chi siamo