spinner-caricamento
Share

Museo Civico di Bassano del Grappa verified

Bassano del Grappa, Veneto, IT aperto visita il museoarrow_right_alt

fullscreen
Elmo corinzio
fullscreen
Jacopo Da Ponte - Fuga in Egitto
fullscreen
Michele Giambono - Madonna col Bambino
fullscreen
Guariento di Arpo - Crocifisso
fullscreen
Jacopo Da Ponte - San Giovanni Battista nel deserto
fullscreen
Jacopo Da Ponte - Adorazione dei pastori con i santi Vittore e Corona detta Il Presepe di San Giuseppe
fullscreen
Jacopo Da Ponte - San Martino e il  povero con Sant’Antonio Abate
fullscreen
Antonio Canova - Tre Grazie
fullscreen
Antonio Canova - Venere Italica
fullscreen
Antonio Canova - Maddalena penitente
fullscreen
Antonio Canova - Cinque danzatrici che reggono corone
fullscreen
Antonio Canova - Amore e Psiche
fullscreen
Antonio Canova - Testa di Cavallo colossale
fullscreen
Artemisia Gentileschi - Susanna e i vecchioni
fullscreen
Giambattista Tiepolo - Circoncisione
fullscreen
Alessandro Magnasco, detto Lissandrino - Refettorio dei frati francescani osservanti
fullscreen
Francesco Hayez - Ritratto di Francesco Roberti
fullscreen
Bortolo Sacchi - La Straniera
Elmo corinzio
Jacopo Da Ponte - Fuga in Egitto
Michele Giambono - Madonna col Bambino
Guariento di Arpo - Crocifisso
Jacopo Da Ponte - San Giovanni Battista nel deserto
Jacopo Da Ponte - Adorazione dei pastori con i santi Vittore e Corona detta Il Presepe di San Giuseppe
Jacopo Da Ponte - San Martino e il  povero con Sant’Antonio Abate
Antonio Canova - Tre Grazie
Antonio Canova - Venere Italica
Antonio Canova - Maddalena penitente
Antonio Canova - Cinque danzatrici che reggono corone
Antonio Canova - Amore e Psiche
Antonio Canova - Testa di Cavallo colossale
Artemisia Gentileschi - Susanna e i vecchioni
Giambattista Tiepolo - Circoncisione
Alessandro Magnasco, detto Lissandrino - Refettorio dei frati francescani osservanti
Francesco Hayez - Ritratto di Francesco Roberti
Bortolo Sacchi - La Straniera

Altre opere esposte

Descrizione

Il dipinto pone in risalto la figura femminile che qui è sia artista che soggetto pittorico. Alla prima versione dell’opera, eseguita dall’artista nel 1610 all'età di 17 anni, che ora rientra nella Collezione Graf von Schönborn di Pommersfelden in Germania, seguì nel 1622 quella appartenente alla collezione inglese di Burgley House, quella databile al 1649 della Moravska Galerie di Brno e quella pervenuta al Museo Civico di Bassano nel 1973 grazie al lascito di Mary Dirouhi Megrditchran vedova Agostinelli. Recenti approfondimenti precisano la realizzazione del dipinto nell'atelier napoletano di Artemisia intorno al 1650.

Altre opere a Bassano del Grappa

Ricerche correlate

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo