spinner-caricamento
Share
fullscreen
Federico Barocci - Ritratto di Maddalena Osuna Giron
fullscreen
Alessandro Algardi - Attila
fullscreen
Alvise Vivarini - Crocifisso con angeli che raccolgono il sangue di Cristo
fullscreen
Franz Werner Von Tamm, detto Monsó Daprait - Vaso di fiori, anguria e moretto con un vassoio di frutta
fullscreen
Christian Berentz - Fiori, frutta e un vassoio con calici di vetro
fullscreen
Elisabetta Sirani - Madonna con Bambino e San Giovannino
fullscreen
Caccia al cinghiale Calidonio
fullscreen
Giovanni Bellini - Incoronazione della Vergine
fullscreen
Guido Reni - Caduta dei giganti
fullscreen
Putto Alato
fullscreen
Giannandrea Lazzarini - Trinità con la Madonna
fullscreen
Mariotto di Nardo - Madonna con Bambino e i santi Michele e Francesco
fullscreen
Speranza bella - Piatto da pompa
fullscreen
Stemma famiglia Veterani di Urbino
fullscreen
Ferruccio Mengaroni - Medusa
Federico Barocci - Ritratto di Maddalena Osuna Giron
Alessandro Algardi - Attila
Alvise Vivarini - Crocifisso con angeli che raccolgono il sangue di Cristo
Franz Werner Von Tamm, detto Monsó Daprait - Vaso di fiori, anguria e moretto con un vassoio di frutta
Christian Berentz - Fiori, frutta e un vassoio con calici di vetro
Elisabetta Sirani - Madonna con Bambino e San Giovannino
Caccia al cinghiale Calidonio
Giovanni Bellini - Incoronazione della Vergine
Guido Reni - Caduta dei giganti
Putto Alato
Giannandrea Lazzarini - Trinità con la Madonna
Mariotto di Nardo - Madonna con Bambino e i santi Michele e Francesco
Speranza bella - Piatto da pompa
Stemma famiglia Veterani di Urbino
Ferruccio Mengaroni - Medusa

Altre opere esposte

Descrizione

I grandi piatti "da pompa", cioè d´uso esclusivamente ornamentale da appendersi alle pareti o da mostrare nelle credenze, sono una delle espressioni più ricercate della maiolica italiana e rappresentano indubbiamente uno dei segni evidenti della cultura rinascimentale. Il soggetto raffigurato, una bella donna si ispira alla pittura umbra dell´epoca e in particolare a quella del Pinturicchio, che esercitò un indubbio influsso sulla ceramica derutese. L´aggettivo "bella donna" che accompagna il nome della persona cui è indirizzata l´offerta ricorre frequentemente nelle maioliche a soggetto amoroso sia derutesi che degli altri centri dove questo genere si diffuse, talvolta con l´espressione di altre qualità che corrispondono all´ideale femminile rinascimentale.

Altre opere a Pesaro

Ricerche correlate

Cosa trovi su Artsupp

Artsupp è il portale dei musei con cui è facile scoprire arte, mostre e opere. Adesso anche i musei di Francia, Regno Unito, Olanda, Germania e Spagna possono condividere con gli utenti le loro attività.

chi siamo