spinner-caricamento
Share

Museo dei Cappuccini verified

Milano, Lombardia, Italia chiuso visita il museoarrow_right_alt

fullscreen
Umberto Boccioni - Donna in poltrona
fullscreen
Mario Sironi - Periferia
fullscreen
Filippo de Pisis - Palazzo Ducale
fullscreen
Carlo Carrà - Marina con vele
fullscreen
Angelo Morbelli - Giardino alla Colma
fullscreen
Camillo Procaccini - Immacolata Concezione con san Francesco d'Assisi (Lilium inter spinas)
fullscreen
Giovanni Francesco Barbieri, detto Guercino - Il Velo della Veronica
fullscreen
Gustave Adolf Amberger - Veduta di Taormina
fullscreen
Teofilo Patini - Frate cappuccino seduto con tabacchiera in mano
fullscreen
Ortensio Crespi - San Francesco d'Assisi in estasi
fullscreen
Jacopo Negretti, detto Palma il Giovane - Madonna annunciata (pendant)
fullscreen
Jacopo Negretti, detto Palma il Giovane - Angelo annunciante (pendant)
fullscreen
Ugo Gheduzzi - L'aratura
fullscreen
Giuseppe Nuvolone - Santa Chiara d'Assisi con ostensorio e apparizione di Francesco d'Assisi
fullscreen
Pasquale Canna - Chiesa dell'Immacolata Concezione di Milano in occasione del triduo per la beatificazione di fra Crispino da Viterbo nel settembre 1809
fullscreen
San Francesco riceve le stimmate sul Monte della Verna - scuola italo-cretese
fullscreen
Ritratto fotografico con ciocca di capelli e autografo di Alessandro Manzoni, cornice in oro zecchino lavorata con lo stemma manzoniano
fullscreen
Madonna delle Candelabre
fullscreen
Maschera mortuaria di san Carlo Borromeo
Umberto Boccioni - Donna in poltrona
Mario Sironi - Periferia
Filippo de Pisis - Palazzo Ducale
Carlo Carrà - Marina con vele
Angelo Morbelli - Giardino alla Colma
Camillo Procaccini - Immacolata Concezione con san Francesco d'Assisi (Lilium inter spinas)
Giovanni Francesco Barbieri, detto Guercino - Il Velo della Veronica
Gustave Adolf Amberger - Veduta di Taormina
Teofilo Patini - Frate cappuccino seduto con tabacchiera in mano
Ortensio Crespi - San Francesco d'Assisi in estasi
Jacopo Negretti, detto Palma il Giovane - Madonna annunciata (pendant)
Jacopo Negretti, detto Palma il Giovane - Angelo annunciante (pendant)
Ugo Gheduzzi - L'aratura
Giuseppe Nuvolone - Santa Chiara d'Assisi con ostensorio e apparizione di Francesco d'Assisi
Pasquale Canna - Chiesa dell'Immacolata Concezione di Milano in occasione del triduo per la beatificazione di fra Crispino da Viterbo nel settembre 1809
San Francesco riceve le stimmate sul Monte della Verna - scuola italo-cretese
Ritratto fotografico con ciocca di capelli e autografo di Alessandro Manzoni, cornice in oro zecchino lavorata con lo stemma manzoniano
Madonna delle Candelabre
Maschera mortuaria di san Carlo Borromeo

Altre opere esposte

Descrizione

La Madonna del Lazzaretto è uno de capolavori del Museo dei Cappuccini: in sé presenta  elementi evidenti di arte e fede.
Prodotta dalla bottega fiorentina di Antonio Rossellino, si ignorano le circostanze del suo arrivo a Milano, risulta però che fu collocata sotto uno dei portici del lazzaretto per essere venerata dai malati. Pare infatti che si trovasse già nel lazzaretto quando cessò l’uso di questo luogo per l’isolamento dei malati contagiosi. A quest’epoca (dopo il 1633) venne donata ai frati Cappuccini del Convento di Porta Orientale come ringraziamento per l’importante servizio di assistenza svolto all’interno del lazzaretto. 
Successivamente, con la soppressione e poi l’abbattimento del convento di Porta Orientale (1810), la formella fu acquisita da privati cittadini che ne furono custodi per circa un secolo. È quindi negli anni Venti del 1900 che i frati Cappuccini del nuovo convento di viale Piave ricevettero in dono questa Madonna con il Bambino che collocarono nel coro della chiesa. In seguito ad alcuni adeguamenti dell’area del coro e del presbiterio, la formella con la Madonna del lazzaretto (così chiamata per la sua antica provenienza) venne trasferita prima  in convento e poi nel deposito del Museo dei Cappuccini.

Nel 2007 è stata sottoposto a un delicato intervento di restauro che ne ha portato alla luce l’originaria pellicola pittorica con la decorazione ricca d’oro in molte sue parti. Il Bambino è  vestito con una tunica verde e tra le mani paffute stringe maldestramente un cardellino che rimanda alla Passione, così come rimandano alla passione i monili in corallo rosso adornano il collo e il polso sinistro.
La Madonna indossa un abito rosso finemente decorato e ciò che colpisce è lo guardo sofferente e al contempo quasi distaccato, con cui guarda il figlio che tiene accanto a sé. Conosce il destino che vivrà.


Altre opere a Milano

Ricerche correlate

Cosa trovi su Artsupp

Artsupp è il portale dei musei con cui è facile scoprire arte, mostre e opere. Adesso anche i musei di Francia, Regno Unito, Olanda, Germania e Spagna possono condividere con gli utenti le loro attività.

chi siamo