spinner-caricamento
Share

MArTA - Museo Archeologico Nazionale di Taranto verified

Taranto, Puglia, Italia chiuso visita il museoarrow_right_alt

fullscreen
Testa femminile in terracotta policroma
fullscreen
Tre terracotte policrome raffiguranti acrobate
fullscreen
Diadema
fullscreen
Gladiatore
fullscreen
Ritratto di Augusto capite velato
fullscreen
Bambolotto e torre giocattolo
fullscreen
Schiaccianoci
fullscreen
Orecchino a navicella in oro
fullscreen
Kylix Iaconica con tonni e delfini
fullscreen
Letto funebre (kline)
fullscreen
Testa di Eracle
fullscreen
Corona funeraria con foglie di quercia
fullscreen
Pavimento a mosaico in tessere policrome con velarium centrale
fullscreen
Teca in forma di conchiglia con Nereide su mostro marino
fullscreen
Venere di Parabita (Lecce)
fullscreen
Venere di Parabita (Lecce)
fullscreen
Metopa a decoro del naiskos con scena di battaglia tra Greci e barbari
fullscreen
Statua bronzea di Zeus su capitello dorico in pietra
fullscreen
Lekythos sovradipinta con donna affacciata alla finestra
fullscreen
Ramarro
Testa femminile in terracotta policroma
Tre terracotte policrome raffiguranti acrobate
Diadema
Gladiatore
Ritratto di Augusto capite velato
Bambolotto e torre giocattolo
Schiaccianoci
Orecchino a navicella in oro
Kylix Iaconica con tonni e delfini
Letto funebre (kline)
Testa di Eracle
Corona funeraria con foglie di quercia
Pavimento a mosaico in tessere policrome con velarium centrale
Teca in forma di conchiglia con Nereide su mostro marino
Venere di Parabita (Lecce)
Venere di Parabita (Lecce)
Metopa a decoro del naiskos con scena di battaglia tra Greci e barbari
Statua bronzea di Zeus su capitello dorico in pietra
Lekythos sovradipinta con donna affacciata alla finestra
Ramarro

Altre opere esposte

Descrizione

Capolavoro dell’arte orafa fiorita a Taranto in età ellenistica per soddisfare le esigenze di lusso di una committenza non soltanto greca, il diadema rappresenta un vero e proprio unicum, composto di elementi separati e assemblati tra loro con perizia ingegneristica. Il supporto consiste di due lamine d’oro ripiegate a canale e unite da una cerniera. Su di esso si avvolge una raffinata composizione floreale lavorata “a giorno”, con mazzetti di fiori, bacche e foglie di svariati tipi tenuti insieme da un nastro continuo impreziosito da smalti di diverse tonalità di verde, a imitazione di una ghirlanda. Ciascun elemento, parzialmente mobile, è fissato al supporto per mezzo di piccoli anelli, mentre l’uso di smalti colorati e pietre semipreziose (granati, corniole) accresce l’effetto naturalistico dell’insieme. Il diadema veniva legato dietro alla nuca per mezzo di un nastro in tessuto, come indicano gli occhielli alle estremità della lamina, dal cui cavo fuoriescono foglie di quercia decorate da smalti.


Ricerche correlate

Cosa trovi su Artsupp

Artsupp è il portale dei musei con cui è facile scoprire arte, mostre e opere. Adesso anche i musei di Francia, Regno Unito, Olanda, Germania e Spagna possono condividere con gli utenti le loro attività.

chi siamo